Tratto dallo speciale:

Green Pass nei trasporti: guida alle regole da settembre

di Barbara Weisz

scritto il

Come funziona l'obbligo di Green Pass sui trasporti da settembre: regole diversificate per treni, aerei, corriere, traghetti e bus, esenti con certificato.

Fino al 31 agosto non serve il green pass per nessun mezzo di trasporto. Dal I° settembre, invece, treni, aerei, traghetti e autobus a lunga percorrenza richiedono la Certificazione Verde Covid-19. Chi rientra dalle ferie deve tener conto dei nuovi obblighi previsti dal Decreto Legge approvato dal Governo il 5 agosto, che integra le regole in vigore dal 6 agosto ma con entrata in vigore da settembre, per i mezzi di trasporto, scuola (studenti esclusi) e università (studenti compresi).

Attenzione: l’obbligo non riguarda i bambini fino a 12 anni né le persone che, per motivi di salute, non possono vaccinarsi (ma in questo caso devono richiedere il certificato di esenzione dalla vaccinazione).

=> Esenzione Green Pass: come ottenere il certificato medico

Green Pass per viaggi di lunga percorrenza

Vediamo nel dettaglio cosa succede al settore dei trasporti. Il nuovo obbligo di green pass dal primo settembre riguarda i viaggi all’interno del territorio nazionale di lunga percorrenza per i seguenti mezzi.

  • Treni: Inter City, Inter City Notte e Alta Velocità con Green Pass; treni locali e regionali senza certificazione.
  • Aerei: tutti i collegamenti richiedono la Certificazione Verde.
  • Navi e traghetti: trasporto interregionale con Green Pass, traghetti regionali senza; fanno eccezione i collegamenti marittimi nello Stretto di Messina che restano liberi.
  • Pullman: se il percorso collega più di due regioni serve la Certificazione (per un solo confine non serve).
  • Autobus a noleggio con conducente, ad esclusione di quelli impiegati nei servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale e regionale: con Green Pass.

Per i viaggi internazionali è sempre necessario il green pass, o le ulteriori restrizioni previste dalle regole del paese di destinazione. Nella Ue il green pass evita gli eventuali obblighi di tampone e quarantena.

Calendario regole sul Green Pass

  • Dal 6 agosto obbligo di Green Pass per bar e ristoranti limitatamente ai tavoli al chiuso (con la novità che ora sono esentati i clienti degli alberghi per i ristoranti interni); spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive, musei, altri istituti e luoghi della cultura, mostre. Palestre, piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso. Sagre e fiere, Convegni e congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento. Centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione. Sale gioco, scommesse, bingo e casinò, concorsi pubblici.
  • Dal 1° settembre spostamenti in aereo e viaggi a lunga percorrenza, almeno extra-regionali, su treni, traghetti, pullman e autobus a noleggio con conducente.
  • Didattica in presenza con personale della scuola e dell’università munito di certificazione, così come gli studenti universitari.