Intercettazioni: la programmazione anti-bavaglio di Current Tv

di Lorenzo Gennari

scritto il

Current Tv ha deciso di sostenere l'evento "Libera Rete", la maratona web parallela alla manifestazione nazionale promossa dalla FNSI per la libertà d'informazione, proponendo una programmazione speciale "anti-legge bavaglio"

Current Tv si schiera dalla parte del sindacato dei giornalisti italiani e lo fa aderendo alla maratona online “Libera rete” che vedrà le web tv impegnate, oggi, dalle 17.00 alle 24.00, in una grande diretta a “rete unificata”.

Current ha inoltre deciso di dare il proprio contributo utilizzando sia la piattaforma Internet sia il canale televisivo satellitare. Ad esempio, a partire dalle 14.10, la programmazione sarà tutta dedicata al ruolo delle intercettazioni (e alle intercettazioni stesse) in molte delle recenti vicende politiche che hanno fatto discutere il Paese.

Concita De Gregorio, direttore dell’Unità e Peter Gomez, scrittore e collaboratore del Fatto Quotidiano, prenderanno in esame il “caso Favata”, ovvero la storia del nastro dell’intercettazione segreta e non ancora depositata tra il DS Piero Fassino e l’ex numero uno di Unipol Giovanni Conserte.

Quindi sarà la volta di Michele Santoro e delle intercettazioni di Trani, che riguardano le presunte pressioni del capo del governo per fermare la trasmissione Annozero.

A conclusione del palinsesto della giornata ci sarà spazio per Marco Travaglio, per finire con l’intervento di Tommaso Tessarolo, attuale direttore di Current Italia.

Alla maratona “web-televisiva” parteciperanno anche magistrati e giornalisti stranieri, collegati via Skype. Alle 17, in piazza Navona partirà inoltre la mobilitazione della FNSI che fornirà continui aggiornamenti dello svolgimento della stessa tramite twitter e facebook.

In piazza manifesteranno partiti, movimenti, associazioni, Unione degli Universitari e Rete degli studenti. Confermata anche la giornata del silenzio del 9 luglio: in sciopero i quotidiani l’8 e tutte le altre testate il 9.

I Video di PMI

Quali sono i contenuti migliori per Google?