Tratto dallo speciale:

INPS sui Social Netowork: tutti i Servizi Online

di Francesca Vinciarelli

scritto il

L'INPS apre un nuovo profilo social su Twitter, che segue il successo della pagina Facebook e del canale su Youtube.

INPS sempre più telematica, interattiva e 2.0: per non sfuggire al confronto con i contribuenti, ha consolidato la propria presenza sui social network affianco all’attivazione della Pagina Facebook ulteriori spazi di dialogo.

=>Scopri la fanpage INPS su Facebook

Dal 22 luglio prenderà il via il nuovo profilo Twitter, attraverso il quale (@inps_it ) l’Istituto informerà i contribuenti in tempo reale sulle diverse novità (attività e i servizi erogati, comunicati stampa, pubblicazioni e documenti ufficiali, novità normative, informazioni su iniziative ed eventi di settore, immagini e video istituzionali etc.) pubblicate sul sito istituzionale.

Una decisione che si poggia sul grande successo del canale Facebook, che ad oggi conta 15mila iscritti, interessati ai quattro diversi temi trattati sul social network:

  • riscattare la laurea,
  • utilizzare i buoni lavoro,
  • gestire il lavoro domestico
  • pensioni: sistema contributivo.

=>Scopri tutti i Servizi INPS Online

Un servizio di alta utilità, tanto da ottenere come riconoscimento il premio e-gov per la sezione “un Governo più aperto”.

Senza dimenticare poi il canale Youtube, dove l’INPS inserisce video su temi caldi, grazie ai quali sono giò state raggiunte le circa 30mila visualizzazioni.

Sulla home page sito web dell’INPS (www.inps.it) è stato attivato anche il servizio INPS IN ONDA: brevi video guidano gli utenti alla consultazione di approfondimenti testuali nelle sezioni specifiche del sito istituzionale:

  • documenti di particolare interesse;
  • iniziative multicanale, mobili e social;
  • scadenze, anticipazioni o attività INPS.

Tornando ai canali social, ricordiamo che la stessa INPS ha specificato che i contenuti diffusi «avranno solo una valenza informativa generale, da approfondire poi sul sito.

I Video di PMI

Facebook locations per chi ha più sedi fisiche