Redditometro operativo entro giugno 2012

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Il nuovo redditometro per individuare gli scostamenti tra reddito dichiarato e spese effettuate, sarà operativo entro giugno 2012.

Il Redditometro, il nuovo strumento di lotta all’evasione fiscale messo a punto dal Fisco, sarà operativo entro il primo semestre del 2012. A dirlo è il direttore generale dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, che ricorda come la sperimentazione del Redditometro si sia conclusa con l’inizio del mese di febbraio 2012.

«Nel 2011 sono stati recuperati almeno 11,5 miliardi di euro», probabilmente destinati ad incrementare con il nuovo strumento in grado di confrontare i redditi dichiarati con le spese sostenute.

Il trend è «è assolutamente positivo» e lo sarebbe stato ancora di più se «nel secondo semestre 2011 l’acuirsi del clima di tensione, alimentato da una campagna denigratoria» non avesse «inciso sui risultati dell’attività di riscossione».

Nel dettaglio il direttore evidenzia i due milioni di controlli nel 2011, di cui oltre 700mila su imposte indirette e 1 milione sulle dichiarazioni dei redditi e 300mila su materia di registro.

Intanto i contribuenti stanno tentando di approcciare con maggior vigore agli strumenti telematici, ormai indispensabili per i loro rapporti con l’Agenzia delle Entrate.

«Il numero dei PIN (i codici di accesso al servizio telematico) sono saliti del 30% da 1,6 milioni a 2,1 milioni», ha detto il direttore dell’Agenzia delle entrate,

I Video di PMI