Contribuenti ISA: tutte le novità fiscali in una nuova Circolare

di Barbara Weisz

27 Giugno 2024 12:03

logo PMI+ logo PMI+
Revisione, riclassificazione codici Ateco, variabili e software di calcolo, esenzione dal visto di conformità: guida alle novità del 2024 sugli ISA.

Revisione degli ISA in base alle nuove classificazioni delle attività economiche, semplificazioni procedurali, scadenze per la pubblicazione dei software, innalzamento della soglia per il visto di conformità: sono alcune delle novità 2024 relative agli indici sintetici di affidabilità fiscale, su cui interviene la circolare esplicativa annuale dell’Agenzia delle Entrate n. 15/2024.

Le novità per i contribuenti soggetti agli ISA

Quest’anno in materia di ISA sono infatti intervenute diverse modifiche normative. Vediamo le principali.

Riclassificazione attività Ateco 2025

Il decreto Adempimenti (dlgs 1/2024) ha previsto che i correttivi incamerino le evoluzioni della classificazione delle attività economiche Ateco. La revisione è ancora in corso e si concluderà entro la fine dell’anno, per l’entrata in vigore dei nuovi Codici Ateco entro il primo gennaio 2025.

Prevedibilmente, ci saranno rilevanti modifiche, sia in relazione alle note esplicative sia ai codici attività veri e propri (introduzione, soppressione e/o modifica di codici già esistenti), interessando tutti i livelli gerarchici della classificazione (sezioni, divisioni, gruppi, classi, categorie e sottocategorie).

Correttivi per il 2024

Per il periodo d’imposta 2024 c’è la revisione anticipata di 15 ISA, di cui 14 del commercio e uno dei servizi, a cui si aggiunge quella ordinaria di altri 85 indici.

=> ISA 2024: online revisioni ed elenco attività

Nuovi dati da comunicare al Fisco

In materia di semplificazioni, sempre il dlgs 1/2024 ha stabilito il potenziamento dei dati che il Fisco deve mettere a disposizione del contribuente per la compilazione dei modelli ISA.

Variabili per la stima degli indicatori

Per il periodo d’imposta 2023 sono state introdotte alcune novità fra cui le variabili utilizzate nella funzione di stima dell’indicatore elementare di affidabilità “Valore aggiunto per addetto” dell’ISA DG37U “Quota giornate retribuite dipendenti con età compresa tra 50 e 59 anni sul totale delle giornate retribuite dipendenti” e “Quota giornate retribuite dipendenti con età oltre o pari a 60 anni sul totale delle giornate retribuite dipendenti”.

=> Modelli ISA 2024 con integrazione dati online

Software di calcolo ISA

Per quanto riguarda il calendario fiscale, viene fissato un termine per la pubblicazione del software ai fini dell’applicazione degli ISA, che verranno rilasciati entro il giorno 15 del mese di marzo del periodo d’imposta successivo a quello di applicazione degli Isa.

Per il periodo d’imposta 2024, la pubblicazione dovrà avvenire entro il 15 aprile 2025 (articolo 38, comma 3, del Dlgs n. 13/2024).

Le novità del regime premiale

Infine, c’è il regime premiale con l’innalzamento della soglia di esenzione dal visto di conformità per utilizzare in compensazione il credito IVA da 50mila a 70mila euro, per i crediti delle imposte dirette e IRAP da 20mila a 50mila euro.

Restano tutti gli altri benefici premiali dettagliati nel provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 22 aprile 2024 per i contribuenti con alti punteggi di affidabilità fiscale.