Tratto dallo speciale:

Esterometro: calendario scadenze fiscali 2022

di Redazione PMI.it

scritto il

Slittano le scadenze 2022 dell'esterometro, prima del passaggio al sistema di interscambio delle fatture elettroniche per operazioni dal terzo trimestre.

Si avvicina la scadenza per l’esterometro del primo trimestre: le Partite IVA chiamate a questo adempimento, devono inviare i dati sulle operazioni del primo trimestre 2022 (non c’è obbligo per quelle accompagnate da fattura elettronica o documentate da bolletta doganale) con soggetti esteri entro il 30 aprile, che tuttavia cade di sabato per cui scatta lo slittamento al primo giorno lavorativo utile, ossia il 2 maggio.

La scadenza successiva sarà quella del 31 luglio per le comunicazione dei dati del secondo trimestre, che essendo di domenica e a ridosso della pausa fiscale estiva, slitta al 22 agosto. Si tratterà comunque dell’ultimo invio trimestrale per l’esterometro, che dopo vari slittamenti alla fine “va in pensione”, sostituito dal nuovo (ma già collaudato) sistema SdI.

Per le operazioni transfrontaliere a partire dal 1° luglio 2022 (dopo le proroghe finora concesse a più ripetizioni), infatti,  finalmente si passa al sistema di interscambio (SdI), la stessa infrastruttura su cui transitano le fatture elettroniche: bisognerà trasmettere le operazioni attive entro 12 giorni, e quelle passive entro il 15esimo giorno successivo alla ricezione della fattura. Le istruzioni sono contenute nel provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 28 ottobre 2021.