Ecobonus con errata comunicazione ENEA

di Redazione PMI.it

scritto il

L'Agenzia delle Entrate chiarisce quando la detrazione per riqualificazione energetica deve essere revocata, o meno, in presenza di errata comunicazione all’ENEA.

Rispondendo a specifico interpello, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che in caso di errata comunicazione all’ENEA relativamente ai dati catastali dell’immobile oggetto di intervento, la detrazione fiscale –  Ecobonus per interventi di miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici – non viene revocato se viene correttamente indicata l’ubicazione dell’immobile su cui sono stati realmente effettuati i lavori.

Identificazione immobile

Nel caso in esame, erano erano stati erroneamente inseriti i dati catastali dell’immobile sul quale erano stati effettivamente eseguiti i lavori. I dati riguardanti l’ubicazione dell’edificio erano invece corretti.

=> Ecobonus e Bonus casa sul sito ENEA

Secondo il parere dell’Agenzia, in questo caso la detrazione fiscale non deve essere revocata poiché le istruzioni alla compilazione dell’allegato F prevedono che l’identificazione dell’immobile in cui sono stati realizzati i lavori che danno diritto all’Ecobonus può avvenire indicando alternativamente:

  • l’ubicazione dell’immobile (Comune, Provincia, indirizzo e numero civico, interno, CAP);
  • i dati catastali.

I Video di PMI

DL Rilancio: guida all’Ecobonus 110%