Tratto dallo speciale:

Rottamazione bis in fase 2

di Noemi Ricci

scritto il

Rottamazione delle cartelle bis, in arrivo le comunicazioni dell'AER riportanti i carichi dell’anno affidati dagli Enti creditori entro il 2017.

Conto alla rovescia per l’arrivo da parte dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione della comunicazione in cui sono indicati i carichi dell’anno 2017 affidati dagli Enti creditori dal 1° gennaio 2000 al 30 settembre 2017, come previsto dal decreto fiscale collegato alla Legge di Stabilità 2018 (DL 148/2017).

Comunicazioni entro il 31 marzo

Il termine ultimo per l’Agenzia delle Entrate-Riscossione per inviare le comunicazioni previste ai fini della rottamazione delle cartelle esattoriali bis è il 31 marzo 2018.

La comunicazione viene inviata al contribuente tramite posta ordinaria e riporta i carichi dell’anno 2017 affidati dagli Enti creditori entro il 30 settembre scorso, per i quali non risulta ancora notificata la relativa cartella/avviso è in merito ai quali è ancora possibile aderire alla definizione agevolata presentando domanda di adesione entro il 15 maggio 2018.

Modello DA 2000/17

Per farlo è necessario compilare l’apposito form online e inviare il Modello DA 2000/17, allegando la copia del documento di identità, alla casella PEC della Direzione Regionale di Agenzia delle entrate-Riscossione di riferimento, o consegnando il Modello DA 2000/17 debitamente compilato e firmato presso gli Sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione presenti su tutto il territorio nazionale (esclusa la regione Sicilia).

Carichi definibili e non

All’interno della propria area riservata è possibile consultare il prospetto informativo che chiarisce quali sono le cartelle e gli avvisi che rientrano per legge nel perimetro della Definizione agevolata 2000/17.