Tratto dallo speciale:

Esonero Canone RAI, in scadenza l’esenzione semestrale

di Barbara Weisz

scritto il

Canone RAI in bolletta, ultimo anno: come funziona l'esenzione semestrale dall'abbonamento, scadenza di domanda entro fine giugno, regole e modello.

Si avvicina la scadenza del 30 giugno per l’esenzione semestrale dal canone RAI motivato da mancato possesso dell’apparecchio televisivo, così da non vedersi più addebitare l’abbonamento dopo giugno (quindi, alla fine pagherà 45 euro).

Si tratta comunque dell’ultimo anno in cui l’abbonamento alla TV di Stato è associata alla bolletta dell’elettricità, per cui anche per questo adempimento si dovrebbe trattare dell’ultima chiamata.

Esenzione canone RAI: come funziona

La scadenza per l’esenzione annuale è di norma fissata al 31 gennaio: chi è arrivato tardi si è visto addebitare sulla bolletta elettrica le prime rate da 9 euro (se la bolletta è bimestrale da febbraio, addebiti da 18 euro di canone TV e via dicendo). Chi avesse mancato la scadenza di gennaio, infatti, può ancora ottenere il riconoscimento del diritto all’esenzione  per il secondo semestre.

=> Canone RAI: esempi e casi particolari

Esenzione RAI: chi deve fare richiesta

L’obbligo di presentare la dichiarazione di esenzione tutti gli anni riguarda solo il caso di chi non possiede il televisore. Se invece l’esenzione è determinata dal fatto che il canone RAI viene già pagato su un’altra utenza, coloro che hanno già presentato il modulo lo scorso anno non devono ripresentarlo.

Come fare domanda

I contribuenti che non hanno un televisore hanno diritto all’esenzione ma devono effettuarne comunicazione ogni anno alla RAI, entro il 31 gennaio. L’adempimento va quindi effettuato anche da parte di coloro che hanno già chiesto l’esenzione per non possesso dell’apparecchio televisivo nell’anno precedente: la richiesta va rinnovata tutti gli anni, altrimenti pur non avendo l’apparecchio televisivo bisogna pagare il canone.  Chi invia la domanda di esenzione entro il 30 giugno, avrà diritto all’esenzione solo per il secondo semestre.

=> Scarica il Modello di esenzione Canone RAI

Modello di esenzione RAI

Il modello di dichiarazione sostitutiva va presentato dal titolare di utenza elettrica residenziale o dal suo erede:

  • tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate (selezionando il modulo relativo al non possesso dell’apparecchio).
  • tramite intermediari (Caf, ecc.)
  • per raccomandata senza busta, all’indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino (allegando un documento di riconoscimento).