Tratto dallo speciale:

Premio Best Practice per l’innovazione 2013

di Alessia Valentini

scritto il

Riparte il premio Best Practices per l’Innovazione, che si propone di promuovere i processi innovativi con la modalità dello storytelling: candidature per le imprese entro aprile.

Al via l’edizione 2013 del premio Best Practices per l’Innovazione, iniziativa di Confindustria volta a raccontare casi di successo tra PMI e start-up, così da favorire la diffusione di pratiche eccellenti negli ambienti aziendali, incoraggiare la domanda d’innovazione e stimolare la cultura della competitività tra le imprese italiane.

=>Consulta i bandi e i premi per le start-up

Tutti i partecipanti potranno sfruttare la “vetrina” offerta dall’evento per dare visibilità conoscere la propria offerta, sviluppare relazioni, fidelizzare i clienti e contribuire alla modernizzazione del sistema produttivo.

In un più vasto quadro di sviluppo delle Smart City, il premio Best Practices per l’Innovazione mira anche a trasferire ai decisori della PA centrale e locale la giuste conoscenze nell’ottica di favorire gli investimenti in questa direzione.

=> Vai allo Speciale sulle Smart Cities

Candidature

Si possono candidare tutte le aziende che abbiano concluso un progetto di innovazione tecnologica, organizzativa, di prodotto, di processo o culturale e ne possano dimostrare i benefici in modo misurabile, sia che si tratti di innovazione interna sia di un progetto realizzato per un committente.

Le realtà imprenditoriali che desiderano partecipare devono prendere visione del regolamento del premio e attenersi alle linee guida scaricabili dal sito o richieste alla segreteria organizzativa. Domande entro il 19 aprile 2013.

Per favorire la partecipazione, dopo a compilazione del form, gli organizzatori ricontatteranno i proponenti spiegando in dettaglio le modalità di adesione.

I progetti dovranno essere inviati a premiobp@confindustria.sa.it: se partecipanti alla sezione Premio Best Practices, citando la dicitura “Sezione PREMIO PBP”, se partecipanti alla Sezione Start-up basterà con la dicitura “Sezione UP-START Paolo Traci”.

Terminata la fase delle candidature, i progetti saranno valutati da due comitati scientifici (uno per ogni categoria di premio) al fine di compilare una graduatoria. A seguire sono previsti due giorni di presentazioni dei progetti in gara, intervallati da interventi a tema (tenuti da investitori, partner e sponsor) e interviste in livestream.

La platea voterà le presentazioni, mentre sul Web si voteranno i progetti.

Per farsi un’idea della portata dell’iniziativa, ecco i numeri della passata edizione: 107 progetti presentati di cui 56 bestpractice e 51 start up, 1200 presenze e 150mila contatti online in 10 giorni!

Per approfondire visita il sito del Premio Best Practices per l’Innovazione

__________

* Immagine Shutterstock