Tratto dallo speciale:

Talent Management per Pmi competitive

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Il talent management e in generale la gestione delle competenze aziendali è una priorità per le aziende italiane che vogliono superare la crisi e rimanere competitive.

Il Talent Management (TM) rappresenta una delle principali azioni per preservare la competitività e l’efficacia delle aziende sul mercato. Ogni strategia aziendale dovrebbe infatti preservare le preziose competenze interne, identificando strutture, procedure e attività di Talent Management.

A questo è dedicato l’evento Top Management Forum 2011, che assegnerà il premio “Gestione dei Talenti: identificare, motivare e trattenere il capitale umano”.

Per individuare le tre aziende finaliste è stata realizzata una survey propedeutica, che ha consentito di individuare alcune delle tendenze più diffuse nella realtà imprenditoriale italiana.

In particolare si evidenzia come il 39% delle aziende che non è stato toccato dalla recessione ha registrato un alto punteggio nell’applicazione di strategie di Talent Management.

Inoltre il 40% pianifica di introdurre a breve politiche di Talent Management ed il 48% assegna alta priorità al TM tra 3-5 anni.

Tuttavia, si legge dal report, la gestione dei talenti non è ancora presente nel 67% delle aziende, oppure è stato da poco introdotto. Solo nel restante 33% il TM rappresenta un processo consolidato e nel 51% dei casi coinvolge la sola direzione del personale.