Videoconferenza in azienda per superare la crisi

di Noemi Ricci

scritto il

Investire in sistemi di telepresence e videoconferenza? Per Frost & Sullivan è la chiave del risparmio su cui dovrebbero puntare le imprese per uscire fortificati dalla recessione

Per ottimizzare gli investimenti, in questo momento di crisi economica, la tecnologia può essere per molti aspetti un aiuto concreto per le aziende .

Studi effettuati durante le recessioni del passato da analisti di società come Frost & Sullivan hanno dimostrato che la chiave del successo per sopravvivere ai periodi di crisi consiste nel continuare a investire nelle proprie infrastrutture di telecomunicazione e IT, in grado di ottimizzare i processi.

Tra le soluzioni innovative che vengono incontro alle imprese, Frost & Sullivan segnala i sistemi di videoconferenza e telepresence.
Se n’è discusso al dibattito online “How Telepresence can save the world!”

I recenti sistemi di comunicazione unificata garantiscono infatti flessibilità e riduzione dei costi a beneficio del ROI. Senza soffermarsi sul risparmio di tempo, soldi e stress per le trasferte e sulla riduzione dell’impatto ambientale (e emissioni di CO2).

Le soluzioni di “comunicazione alternativa” portano vantaggi anche in termini di produttività ed efficienza anche in casi in cui le aziende si trovino in condizioni di personale ridotto, perché costrette ad effettuare tagli.

Le attuali soluzioni di telepresence e di videoconferenza ad alta definizione offrono infine un elemento di collaborazione in tempo reale aiutando le imprese a raggiungere gli obiettivi aziendali più velocemente.

Secondo gli analisti, le imprese che investiranno in sistemi di videoconferenza e prodotti e servizi di collaborazione durante questo periodo recessionario saranno avvantaggiate una volta superata la crisi, trovandosi in una posizione dominante.

I Video di PMI

Dopo 7 anni primo Natale fuori dalla crisi