I blog come strumento di project management

di Simona Caracciolo

scritto il

La Gestione della Comunicazione di progetto (Project Communications Management) viene indicata come una delle aree di conoscenza di cui il manager di progetto dovrebbe farsi detentore, per gestirne il relativo processo. Tale area riguarda tutti i processi necessari per comunicare in modo coerente, efficace e tempestivo con i vari “pubblici” coinvolti nella gestione di un progetto.

Tra gli strumenti di successo per la comunicazione uno a molti diffusi sulla rete, si guarda al blog come a uno strumento molto utile per il project management e le attività  di valutazione e monitoraggio.

Il motivo è che:

  • i blog contengono informazioni che sono posizionate nel tempo (i post hanno una data)
  • le informazioni sono intersoggettive (i post hanno un autore, e in genere usano un linguaggio informale e diretto, in cui la connotazione personale di chi scrive non è troppo inquinata dalla necessità  di essere osservanti/ossequiosi della linea strategica e operativa dell’azienda o dell’istituzione
  • la comunicazione è interattiva (si può cliccare su “aggiungi un commento” e dire la propria)

Leggendo i post di un blog di progetto (in cui si possono prevedere più bloggers principali), si può ricostruire l’evoluzione del progetto, nel senso delle cose fatte, delle trasformazioni nel modo in cui i protagonisti pensano al progetto, a se stessi, e agli altri attori importanti, delle lezioni di vita (lessons learned) che un progetto lascia e che non vanno dimenticate per la gestione dei futuri progetti.

Utilizzando il blog in modo pieno, denso si può quindi ricostruire non solo “la storia” di un progetto, ma anche “le storie” che ciascuno di noi racconta sul progetto.

In fondo non sono le nostre storie – personali e professionali, private e politiche – che, cambiando, influenzano l’andamento di ciò che facciamo?