BTP Valore, l’investimento più conveniente del momento

di Alessandra Gualtieri

5 Marzo 2024 12:09

BTP Valore a 6 anni sottoscritto da oltre 650mila piccoli investitori: le cedole fino al 4% e la tassazione agevolata lo rendono il più conveniente.

Terza emissione da record per il BTP Valore, collocato dal 26 febbraio al 1 marzo (con rendimenti delle cedole trimestrali pari al 3,25% dal 1° al 3° anno ed al 4% nel successivo triennio). Il Ministero ha comunicato gli esiti dell’emissione, che ha incoronato la famiglia di titoli di Stato dedicata ai piccoli risparmiatori (retail) come lo strumento finanziario più richiesto.

L’importo record emesso è stato pari a 18.316,424 milioni di euro per 656.369 contratti (taglio medio di 27.906 euro). Un dato atteso vista la forte convenienza: sia rispetto ai bond pubblici e privati, sia rispetto a strumenti simili come i conti deposito, a parità di durata e di tassazione, al momento il rendimento del BTP Valore a 6 anni (3+3) con il suo tasso cedolare lordo del 3,25%+4% resta il più elevato del momento.

BTP Valore: record di sottoscrizioni retail

L’andamento della domanda durante il periodo di collocamento sul MOT (Mercato Telematico delle Obbligazioni e Titoli di Stato di Borsa Italiana) ha registrato un 67% di contratti conclusi al di sotto dei 20mila euro, ma se si considerano i contratti fino a 50.000 euro, si raggiunge il 91% del totale.

Numero di contratti Controvalore domandato (€) Controvalore allocato (€)
1° giorno 210.825 6.441.342.000 6.441.342.000
2° giorno 165.636 4.611.410.000 4.611.410.000
3° giorno 131.708 3.603.363.000 3.603.363.000
4° giorno 92.009 2.288.615.000 2.288.615.000
5° giorno 56.191 1.371.694.000 1.371.694.000

La quota di investitori privati è stata del 74%, di cui il 55% con ordine inoltrato tramite banca o ufficio postale ed il 45% via home banking.

BTP Valore: cosa offre il titolo

La terza emissione del titolo (codice ISIN durante il periodo di collocamento IT0005583478) ha durata sei anni, offre cedole trimestrali prefissate e crescenti nel tempo (meccanismo step up di 3+3 anni) ed un premio finale di fedeltà dello 0,7% per chi lo acquista durante il primo collocamento e lo mantiene fino a scadenza.

I tassi minimi: per i primi tre anni al 3,25% e per gli ultimi tre al 4%. Si può comunque sempre cedere il titolo (interamente o in parte) prima della sua scadenza, senza vincoli, vendendolo a condizioni di mercato.

Come acquistare i BTP

I BTP si possono acquistare durante la finestra di emissione attraverso il proprio home banking abilitato alle funzioni di trading online oppure recandosi in banca o anche all’ufficio postale, purché si possieda un conto con deposito titoli.

Il collocamento ha luogo sulla piattaforma MOT (mercato telematico delle obbligazioni e titoli di Stato di Borsa Italiana) tramite le banche Intesa Sanpaolo e UniCredit.

L’investimento minimo è pari a mille euro senza costi di commissione durante i giorni di collocamento.  Il capitale sottoscritto è garantito a scadenza.

BTP Valore: come funziona il titolo per investitori privati

I BTP Valore sono titoli di Stato pensati per gli investitori individuali, comprese le famiglie ed i privati cittadini. Il collocamento non avviene tramite asta ma direttamente in banca o alle Poste, quindi si può comprare fin dal primo giorno rivolgendosi al proprio istituto di riferimento.

La remunerazione è progressiva nel tempo (cedole crescenti con meccanismo step-up) e prevede tassi fissi garantiti, con rivalutazione del capitale. Le cedole si maturano e vengono messe in pagamento a cadenza periodica.

I BTP Valore sono riservati agli investitori individuali e affini, essendo una formula di risparmio a medio-lungo termine per privati e famiglie.

Sul titolo – che ha un lotto minimo di acquisto di valore modesto – non si applicano costi di commissione e si gode di una tassazione agevolata (con aliquota al 12,5%), con esenzione dalle imposte di successione sulle cedole e sul premio fedeltà.

Non appena sarà aggiornamento il regolamento ISEE, sarà anche possibile escludere questo prodotto finanziario ai fini del calcolo del patrimonio familiare.

BTP Valore: convenienza e rendimenti

Il vero punto di forza di questa famiglia di Titoli di Stato è la certezza della remunerazione e la frequenza del pagamento delle cedole, oltre all’elevato rendimento pur essendo un investimento a bassissimo rischio.

L’alternativa di mercato per mettere a rendita i propri risparmi con un investimento anche breve è offerta dai Conti Deposito che hanno in modo analogo condizioni prefissate e permettono di sbloccare il capitale all’occorrenza.

Sul BTP Valore, però, ricordiamo che si applica la tassazione agevolata del 12,5% e che c’è l’esenzione dalle imposte di successione.