Tratto dallo speciale:

Italian Startup: Habacus, formazione certificata per investire nei talenti

di Anna Fabi

20 Ottobre 2022 10:00

Con Paolo Cuniberti, scopriamo come Habacus certifica il merito studentesco per semplificare l'accesso al credito e finanziare i propri percorsi di studio.

Ai microfoni di Italian Startup, il podcast di PMI.it che racconta le storie più interessanti dell’Italia che vuole crescere e innovare, c’è oggi Paolo Cuniberti, con un passato nel mondo dei prodotti finanziari ed un futuro in quello delle Startup.

Dalla sua visione dell’Italia del domani è nata nel 2017 Habacus, un progetto pensato per i giovani che vogliono investire in formazione e accedere a strumenti finanziari concessi grazie alla propria costanza e rendimento. Obiettivo, sviluppare talenti e colmare un gap che il nostro Paese sconta rispetto a molti altri, anche in Europa.

Habacus lavora con i principali istituti di credito per orientare i giovani nella scelta formativa e nell’accesso a risorse finanziarie volte a sostenere i propri studi. La startup, infatti, certifica il merito studentesco, per semplificare l’accesso al credito dei giovani talenti e per finanziare i percorsi di studio universitario, di accademia e/o specializzante-professionalizzante post diploma.

Come funziona in concreto? Habacus opera in partnership con istituti di credito ed enti finanziatori, a cui offre un servizio di valutazione del rischio di affidamento del credito a studenti attraverso un algoritmo proprietario di certificazione sulla base del percorso scolastico pregresso e di KPI rilevanti.

Un’idea davvero innovativa che coniuga tecnologia pura, valutazione finanziaria e fiducia nel talento.

Ma cosa motiva un professionista della finanza a mettersi al servizio dei giovani? E come si può ottenere la certificazione Habacus? Lo scopriamo nell’intervista a Paolo Cuniberti, che ci racconta come la sua startup sta contribuendo a cambiare il modo di pensare l’istruzione in Italia, creando una nuova asset class legata al merito formativo.