Srl semplificate in Italia: la mappa regionale

di Noemi Ricci

scritto il

Boom di Srl semplificate ad un euro, soprattutto a Roma e Napoli, anche grazie all'abolizione del vincolo dei 35 anni di età.

Grande successo per le Srl semplificate (Srls) in Italia e, secondo i dati Unioncamere sulla distribuzione territoriale delle nuove Srls, il boom si concentra in particolare nelle zone di Roma e Napoli. A fine settembre 2013 erano 17.198 le nuove società semplificate che prevedono un capitale minimo di un euro e comunque inferiore ai 10 mila.

La motivazione del boom risiede probabilmente anche nell’abolizione del Dl lavoro (76/2013) delle Srl a capitale ridotto (Srlcr) e dei vincoli inerenti alle Srls, permettendo che queste venissero aperte da soci di qualsiasi età e non solo con meno di 35 anni. Sul totale delle Srls attive a fine settembre 2013:

  • 2.102 hanno sede legale a Roma (12%); 1.170 a Napoli (6,8%);
  • a seguire, tra le prime dieci, ci sono Milano (801 Srls);
  • Salerno (530 società);
  • Bari (474);
  • Caserta (445);
  • Catania (383);
  • Latina (312);
  • Torino (301);
  • Cosenza (290).

Ricordiamo ciò che occorre per aprire una Srls semplificata:

  • Requisito di capitale da 1 a  9.999 euro.
  • Soci ammissibili una o più persone fisiche.
  • Capitale sociale sottoscritto e interamente versato all’atto della costituzione.
  • Denominazione sociale indicata in atto costitutivo, corrispondenza della società e spazio elettronico destinato alla comunicazione telematica ad accesso pubblico (società a responsabilità limitata semplificata), assieme ad ammontare del capitale sottoscritto e versato, sede della società e ufficio del registro delle imprese presso cui è iscritta.