Conti correnti: costi in calo, più convenienti quelli online

di Redazione PMI.it

scritto il

Conti correnti online e tradizionali, analisi comparata dei costi di gestione e delle singole operazioni: calano i costi soprattutto online.

Buone notizie per gli italiani: l’evoluzione dei prezzi per la gestione di un conto corrente nel 2022 mostra un trend in calo, soprattutto per di chi attiva un conto esclusivamente online. Ad ogni modo, anche chi apre un conto tradizionale sta beneficiando di un risparmio interessante sulle spese bancarie. Vediamo in dettaglio gli ultimi dati di mercato e cerchiamo di individuare, comparando le formule, quelle che consentono il risparmio più efficace.

Spese bancarie in calo

Secondo un’analisi di inizio anno effettuata da SOStariffe.it e ConfrontaConti.it, risulta essere del 18% il calo registrato complessivamente nell’ultimo anno con riferimento alle spese bancarie di gestione dei conti:

  • i conti online hanno fatto registrare una flessione media nei costi di gestione del -6% (da 56,51 a 52,94 euro);
  • i conti tradizionali hanno registrato un calo dei costi di gestione pari al -2%.

Dall’analisi effettuata, prendendo in esame i principali conti correnti con usabilità online e allo sportello (34 istituti di credito attivi in Italia), si è potuto vedere come i conti esclusivamente online non soltanto sono quelli con i costi in maggior flessione ma restano anche la soluzione più economica per i propri risparmi.

=> Conti correnti: gli italiani preferiscono il Web

Conti correnti Online

L’Osservatorio ha analizzato i dati nel periodo che va da febbraio 2021 a febbraio 2022, considerando tre profili di consumatore-tipo: il single, la coppia e la famiglia con due figli. Ne è emerso che le banche online sono oggi ancora più convenienti per le coppie, con un calo del 9% ed un costo annuo di gestione che scende da 57,73 euro a 52,68 euro. Per single e famiglie il calo è stato invece del 5%.

Conti online

Variazioni  Feb 2021 – 2022
Single -5% da € 48,20 a € 45,63
Coppia -9% da € 57,73 a € 52,68
Famiglia -5% da € 63,60 a € 60,50
Media  -6% da € 56,51 a € 52,94

Conti correnti tradizionali

Anche i conti correnti tradizionali fanno registrare una flessione dei costi, di gestione stavolta più marcato per i single (-18%). In generale il calo è stato in media del 2%, con le spese annuali passate da circa 125,43 a 122,46 euro. Ci sono poi differenze legate anche all’uso del conto corrente: il risparmio maggiore c’è quando le operazioni vengono effettuate comunque online, anche si tratta di un conto tradizionale.

=> Conti correnti online: le opinioni e le scelte degli italiani

Entrando nel dettaglio, si va dal calo del 18% nelle spese di gestione dei conti correnti di banche tradizionali utilizzati da single esclusivamente online, all’aumento del 5% in caso di utilizzo con operazioni in filiale del conto tradizionale da parte delle famiglie. In media l’utilizzo online dei conti tradizionali registra un calo delle spese del -9%, in caso di utilizzo misto la flessione scende al -3%, mentre in caso di utilizzo in filiale sale del +3%.

Banche tradizionali

Uso Online Costo
Single € 83,46 -18%
Coppia  € 116,75 -5%
Famiglia € 132,57 -5%
Media € 110,93 -9%
Uso misto Costo
Single € 112,59 -9%
Coppia  € 148,81  0%
Famiglia € 163,55  0%
Media € 141,65  -3%
Uso offline Costo
Single € 170,44 +1%
Coppia  € 174,94 +4%
Famiglia € 207,57 +5%
Media € 184,32

 +3%

 

Operazioni più o meno costose

A livello di singole operazioni bancarie, uno dei cali più importanti riguarda i versamenti di contanti e assegni (-28,84%), i bonifici online (-26,32%) e la domiciliazione delle utenze (-26%).

I risparmi maggiori riguardano gli istituti di credito attivi quasi solo su Internet. Le banche online hanno però aumentato il costo degli assegni (+178%) e le commissioni per i prelievi effettuati presso gli ATM delle altre banche in Italia e nell’area UE (+53%).

Nelle banche tradizionali gli incrementi riguardano alcune operazioni allo sportello come il prelievo di contante (+40%). Da sottolineare invece la diminuzione del costo delle carte di debito (-27%). Il tutto appare in linea con la politica di contrasto all’utilizzo del contante in Italia.

Singole operazioni  Variazioni Febbraio 2022
Banche Tradizionali Banche Online  Banche Tradizionali Banche Online 
Canone Annuo -3,14% -6,98% € 53,20 € 27,60
Movimento allo Sportello +0,81% -27,78% € 1,03 € 1,44
Movimento Online  € 0,00 € 0,00
Prelievo Contante Sportello +39,66% +8,09% € 1,66 € 2,49
Versamenti Contati e/o Assegni -7,14% -28,84% € 0,44 € 0,71
Costo Assegno Singolo +9,54% +178,00% € 0,55 € 0,49
Bonifici disposti allo Sportello +18,49% +10,50% € 5,01 € 4,05
Bonifici Online  +11,61% -26,32% € 0,84 € 0,04
Costo singolo per domiciliazione utenza  +64,67% -26,32% € 0,16 € 0,03
Canone Annuo Carta di Credito +1,52% -6,07% € 43,74 € 22,30
Canone Annuo Carta di Debito  -27,15% € 3,87 € 1,89
Prelievo ATM propria banca  € 0,00 € 0,00
Prelievo ATM altra banca  -5,25% +53,09% € 1,91 € 1,27
Prelievo UE -5,25% +53,09% € 1,91 € 1,27
Costo accredito stipendio  € 0,00 € 0,00