Tratto dallo speciale:

Mappa Coronavirus: la situazione in Italia a settembre 2020

di Redazione PMI.it

scritto il

I contagi da Coronavirus tornano a salire in Italia: i dati ufficiali aggiornati alla sera del 3 settembre confermano che l'allerta è ancora alta.

Torna a preoccupare la situazione in Italia legata all’emergenza Coronavirus, con il numero di nuovi casi che è tornato a salire in maniera importante sopra l’ordine delle migliaia al giorno. Le Autorità continuano a ribadire l’importanza di tenere alta l’allerta e di rispettare le misure di prevenzione in particolar modo in caso di viaggi e spostamenti nel Paese e all’estero.

Il Ministero della Salute segnala che la maggior parte dei casi continua ad essere contratta sul territorio nazionale: nella settimana 17-23 agosto risultavano importati da stato estero il 20,8% dei nuovi casi diagnosticati e risultavano in aumento i casi importati da altra Regione/PA. Intanto, si continua a consigliare di utilizzare l’app Immuni rilasciata dal Governo con l’intento di aiutare ad individuare tempestivamente tutti i possibili contatti delle persone eventualmente contagiate e quindi contenere il continuo diffondersi del virus.

Ma ora entriamo nel dettaglio del numero di contagi aggiornati ai primi giorni di settembre 2020: quanti sono i contagi giornalieri da Covid-19 in Italia, il numero totale, i dimessi/guariti, i deceduti e le zone di Italia più colpite. Si tratta come sempre dei dati ufficiali diffusi dal Dipartimento della Protezione Civile e dal Ministero della Salute.

=> Emergenza Coronavirus fino al 15 ottobre: cosa cambia

Coronavirus in Italia a settembre

Il 3 settembre 2020, in Italia, risultavano:

  • 28.915 attualmente positivi, pari al +1.098 rispetto al giorno prima e a oltre il doppio di quelli registrati al 3 agosto (12.474);
  • 208.490 dimessi/guariti complessivamente da inizio pandemia (+289);
  • 35.507 deceduti totali (+10);
  • totale casi: 272.912 (+1.397).

Scende, in Italia come in Europa e globalmente, a 29 anni l’età mediana della popolazione che contrae l’infezione da Covid-19, il motivo è probabilmente legato all’avanzata riapertura delle attività commerciali (inclusi luoghi di aggregazione) e di aumentata mobilità.

Si riscontrano poi:

  • un cambiamento nelle dinamiche di trasmissione (con emergenza di casi e focolai associati ad attività ricreative sia sul territorio nazionale che all’estero);
  • una minore gravità clinica dei casi diagnosticati che, nella maggior parte dei casi, sono asintomatici.

L’ultimo indice di trasmissione nazionale (Rt) calcolato sui casi sintomatici e riferito al periodo 6-­19 agosto 2020, è pari a 0.75 (0.52 – 1.24). Sul sito del Ministero si legge che:

Questo indica che, al netto dei casi asintomatici identificati attraverso attività di screening/tracciamento dei contatti e dei casi importati da stato estero (categorie non mutuamente esclusive), vi è stata una lieve diminuzione del numero di casi sintomatici contratti localmente e diagnosticati nel nostro Paese.

Nella settimana di monitoraggio (17-23 agosto):

  • il 36% dei nuovi casi diagnosticati in Italia è stato identificato tramite attività di screening;
  • il 32% nell’ambito di attività di contact tracing;
  • il 27% dei casi sono stati identificati in quanto sintomatici;
  • nel 5% dei casi non è riportata la ragione dell’accertamento diagnostico;
  • complessivamente, il 68% dei nuovi casi sono stati diagnosticati grazie alla intensa attività di screening e alla indagine dei casi con identificazione e monitoraggio dei contatti stretti.

A livello regionale, i primi tre posti delle Regioni più colpite dal Coronavirus rimangono occupati, come ad agosto, dalla Lombardia, dal Piemonte e dall’Emilia Romagna.

=> Confronta con la situazione in Italia ad agosto 2020

Regioni (totale casi, attuali e incremento rispetto al 2 settembre):

  • Lombardia: 100.782 (7.445) (228)
  • Piemonte: 33.064 (1.586) (75)
  • Emilia-Romagna: 32.246 (3.185) (118)
  • Veneto: 23.304 (2.614) (115)
  • Toscana: 12.080 (1.731) (113)
  • Lazio: 11.600 (3.544) (154)
  • Liguria: 11.039 (627) (22)
  • Campania: 7.478 (2.580) (193)
  • Marche: 7.294 (335) (21)
  • Puglia: 5.624 (986) (78)
  • P.A. Trento: 5.223 (210) (91)
  • Sicilia: 4.487 (1.252) (54)
  • Friuli Venezia Giulia: 3.831 (402) (25)
  • Abruzzo: 3.828 (454) (24)
  • P.A. Bolzano: 2.962 (206) (4)
  • Sardegna: 2.355 (946) (39)
  • Umbria: 1.839 (302) (9)
  • Calabria: 1.558 (294) (13)
  • Valle d’Aosta: 1.247 (36) (4)
  • Basilicata: 541 (105) (15)
  • Molise: 530 (75) (2)

Province (totale e incremento casi rispetto al 2 settembre):

  • Milano: 26.576 (80)
  • Brescia: 16.600 (37)
  • Torino: 16.486 (34)
  • Bergamo: 15.434 (18)
  • Roma: 8.731 (129)
  • Cremona: 6.832 (7)
  • Monza e della Brianza: 6.204 (21)
  • Bologna: 6.128 (21)
  • Genova: 5.953 (7)
  • Pavia: 5.798 (12)
  • Verona: 5.657 (21)
  • Reggio nell’Emilia: 5.339 (9)
  • Trento: 5.223 (91)
  • Padova: 4.772 (26)
  • Piacenza: 4.695 (12)
  • Napoli: 4.489 (131)
  • Modena: 4.407 (23)
  • Como: 4.396 (13)
  • Varese: 4.222 (13)
  • Alessandria: 4.183 (4)
  • Treviso: 4.046 (15)
  • Mantova: 3.999 (2)
  • Parma: 3.972 (11)
  • Firenze: 3.720 (12)
  • Lodi: 3.709 (8)
  • Venezia: 3.326 (20)
  • Vicenza: 3.258 (21)
  • Cuneo: 3.135 (12)
  • Novara: 3.038 (19)
  • Lecco: 3.003 (7)
  • Bolzano: 2.962 (4)
  • Pesaro e Urbino: 2.958 (4)
  • Rimini: 2.371 (2)
  • Forlì-Cesena: 2.104 (12)
  • Bari: 1.989 (25)
  • Ancona: 1.951 (9)
  • Asti: 1.919 (0)
  • Savona: 1.795 (0)
  • Pescara: 1.700 (2)
  • Sondrio: 1.634 (0)
  • Imperia: 1.583 (4)
  • Vercelli: 1.565 (0)
  • Lucca: 1.551 (13)
  • Trieste: 1.487 (6)
  • Ravenna: 1.458 (14)
  • Sassari: 1.434 (10)
  • Foggia: 1.399 (13)
  • Belluno: 1.274 (3)
  • Ferrara: 1.266 (13)
  • Massa Carrara: 1.264 (19)
  • Perugia: 1.252 (6)
  • Aosta: 1.239 (2)
  • Macerata: 1.219 (0)
  • Udine: 1.216 (13)
  • Verbano-Cusio-Ossola: 1.185 (0)
  • La Spezia: 1.127 (6)
  • Catania: 1.115 (17)
  • Pisa: 1.083 (11)
  • Biella: 1.079 (0)
  • Salerno: 1.058 (15)
  • Caserta: 1.026 (20)
  • Chieti: 919 (4)
  • Arezzo: 866 (12)
  • Latina: 858 (6)
  • Pistoia: 849 (14)
  • Pordenone: 846 (6)
  • Frosinone: 802 (12)
  • Palermo: 764 (38)
  • Teramo: 714 (2)
  • Brindisi: 708 (2)
  • Lecce: 676 (1)
  • Prato: 641 (6)
  • Avellino: 639 (5)
  • Messina: 619 (23)
  • Livorno: 570 (11)
  • Rovigo: 543 (7)
  • Viterbo: 543 (6)
  • Cosenza: 537 (8)
  • Fermo: 529 (4)
  • Siena: 517 (2)
  • Grosseto: 499 (10)
  • Terni: 481 (3)
  • Enna: 472 (0)
  • Rieti: 470 (1)
  • Barletta-Andria-Trani: 461 (12)
  • L’Aquila: 461 (16)
  • Siracusa: 441 (2)
  • Campobasso: 433 (2)
  • Cagliari: 423 (5)
  • Reggio di Calabria: 392 (1)
  • Ragusa: 390 (7)
  • Ascoli Piceno: 366 (3)
  • Taranto: 347 (24)
  • Gorizia: 270 (0)
  • Benevento: 247 (3)
  • Sud Sardegna: 243 (10)
  • Agrigento: 233 (20)
  • Matera: 233 (5)
  • Caltanissetta: 231 (2)
  • Catanzaro: 228 (0)
  • Potenza: 207 (0)
  • Trapani: 197 (28)
  • Nuoro: 176 (11)
  • Crotone: 135 (2)
  • Vibo Valentia: 96 (0)
  • Oristano: 79 (3)
  • Isernia: 77 (0)

I Video di PMI