Imprenditoria straniera: focus a Milano

di Teresa Barone

scritto il

Le cifre dell’imprenditoria straniera a Milano e le iniziative della Camera di Commercio per orientare i cittadini di nazionalità estera all’avvio di impresa.

In Lombardia nascono circa 32 imprese straniere al giorno, una cifra che pesa notevolmente sul totale nazionale pari a 158. È Milano a guidare la classifica dei capoluoghi che rappresentano un terreno fertile per l’avvio di iniziative di imprenditoria straniera, seguita da Brescia e Bergamo.

Sono cifre rese note dalla Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, sottolineando come in Lombardia sia straniera un’impresa su cinque e come le aziende guidate da cittadini di nazionalità estera nascano soprattutto nell’ambito del commercio e dell’edilizia.

La Lombardia si conferma il territorio dove nascono più imprese in Italia, con un forte peso dell’imprenditoria straniera – ha affermato Massimo Ferlini, presidente di Formaper, azienda speciale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi – . Formaper, attraverso le opportunità offerte dal progetto Entryway, vuole guidare i cittadini stranieri nella creazione di nuove imprese su solide basi con servizi di informazione, formazione e assistenza.

Incontro di orientamento

La Camera di Commercio promuove un incontro gratuito di orientamento alla creazione di impresa per stranieri, un seminario in programma il 7 maggio presso la sede di Formaper e rivolto a cittadini non comunitari comprese seconde generazioni, residenti a Milano, Monza, Lodi e rispettive province. Per partecipare è necessario possedere una buona conoscenza della lingua italiana ed essere intenzionati ad avviare nuove attività imprenditoriali o iniziative di lavoro autonomo.

Iscrizioni

Per iscriversi al seminario è necessario collegarsi al sito ufficiale di Formaper.