Tratto dallo speciale:

Formazione Governo: spunti di riflessione

di Barbara Weisz

scritto il

Il presidente Mattarella prende tempo dopo il mandato esplorativo ad Alberti Casellati, che non chiude la porta a un governo M5S - Centrodestra: scenari di Governo.

Il mandato esplorativo per la formazione del nuovo Governo alla presidente del Senato Alberti Casellati si è concluso con un risultato interlocutorio: non c’è l’indicazione di un’intesa fra Movimento 5 Stelle e Centrodestra per formare l’esecutivo, ma nemmeno un risposta del tutto negativa. Per usare le parole della stessa Alberti Casellati, dalle consultazioni emersa una «diversità di opinioni», non priva di «spunti di riflessione politica». Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, non ha rilasciato dichiarazioni dopo aver ricevuto il rapporto della presidente del Senato, concedendosi una riflessione prima di prendere una decisione.

Dunque, verrà affidato un incarico di Governo, un pre-incarico, un nuovo mandato esplorativo? La situazione precisa è la seguente: il mandato concesso ad Alberti Casellati aveva l’obiettivo di verificare la possibilità di un Governo M5S – Centrodestra. L’esito della due giorni di consultazioni è stato così sintetizzato dalla presidente del Senato:

ho verificato la possibilità di una maggioranza M5S-centrodestra come da mandato del presidente Mattarella. Ringrazio i leader politici per aver avviato una discussione che pur nella diversità di opinioni ha consentito di evidenziare spunti di riflessione politica. Sono certa che il presidente Mattarella saprà individuare il percorso migliore da intraprendere.

Dunque, la palla ora torna a Mattarella. Che, par di capire, potrebbe prendersi un paio di giorni prima di fare una nuova mossa.

Nel frattempo prosegue il dibattito politico, nei seguenti termini: l’apertura che i pentastellati hanno manifestato per un’alleanza di governo con il Centrodestra prevede di fatto un esecutivo con la Lega, appoggiato esternamente da Forza Italia e Fratelli d’Italia. Un’ipotesi che al momento non ha sbloccato definitivamente la situazione, perché si oppone fermamente Forza Italia, con il leader Silvio Berlusconi fermamente contrario a un’alleanza con il M5S. Berlusconi preferirebbe escludere i pentastellati e fare un accordo con il PD, ma qui è il segretario leghista Matteo Salvini a definirsi contrario.

Sullo sfondo, resta l’ipotesi che vede un’alleanza fra 5Stelle e Pd, che potrebbe essere al centro della prossima decisione del presidente della Repubblica. Fra le ipotesi, quella che vede un mandato al presidente della Camera, Roberto Fico (mandato esplorativo o pre-incarico).

Ma contro questa ipotesi si esprime Matteo Salvini, che si dice pronto a ricevere un mandato da Mattarella per provare a formare un Governo. Il week end promette di essere denso di riflessioni.