Tratto dallo speciale:

Assunzioni agevolate: defiscalizzazione imprese entro giugno

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Le promesse del premier Enrico Letta in merito alle assunzioni agevolate dei giovani e alle misure per la defiscalizzazione e la decontribuzione.

Il presidente del Consiglio Enrico Letta prende un impegno concreto nei confronti delle imprese e dei giovani italiani: «portare avanti defiscalizzazione e decontribuzione entro il 2013 per le imprese che assumono i giovani».

E quello di assicurare un futuro certo all’interno del mercato del lavoro alle giovani generazioni è un tema caro anche al resto dell’Europa, sul quale il prossimo 14 giugno i ministri del Lavoro di Italia, Francia, Spagna, Germania si incontreranno a Roma.

=> Scopri gli incentivi alle assunzioni

Un vertice in vista del prossimo Consiglio europeo, quello del 27 e 28 giugno, dove «il tema sarà soprattutto l’occupazione dei giovani: occorrono proposte comuni dei grandi dell’eurozona per fare subito le riforme già previste, ma nei prossimi sette anni.

Se i giovani non lavorano la fiducia nell’UE finisce. È chiaro a tutti che se non c’è una politica che spinge consumi e investimenti, l’Europa rimane al palo, mentre Giappone e Stati Uniti ripartono, con due dinamiche diverse ma vincenti», spiega il premier.

=> Leggi anche gli incentivi all’occupazione di svantaggiati e donne

Tornando all’Italia, Letta assicura che le misure per la defiscalizzazione e la decontribuzione in caso di assunzione di giovani arriveranno «prima della riunione del Consiglio europeo del 27 e 28 giugno».

I Video di PMI

Italia fuori dall’Euro: le ragioni del sì e del no