Rimborsi IRAP: slitta il click-day, prorogato al 14 settembre

di Redazione PMI.it

scritto il

Salta il click-day di domani 12 giugno per le istanze online relative ai rimborsi IRAP del 10%: annunciata ad aziende e professionisti la proroga al 14 settembre 2009

Rimborsi IRAP: click-day per l’invio telematico delle istanze rimandato al 14 settembre 2009. Dunque, saltata la data prevista di domani 12 giugno, in attesa dell’imminente provvedimento di proroga – preannunciato dall’Agenzia delle Entrate – che sposterà di tre mesi la possibilità di richiedere il rimborso IRAP del 10% attraverso la rideterminazione IRES e IRPEF, prevista dal Decreto Anti-crisi.

Come anticipato nella nota, il periodo per l’inoltro delle istante online andrà dal 14 settembre al 13 novembre 2009 (cioè entro i canonici 60 giorni dall’apertura del canale telematico).

La deduzione spetta alle aziende che hanno sostenuto spese per lavoro dipendente e assimilato o che hanno pagato interessi passivi e oneri assimilati non deducibili al momento della determinazione della base imponibile IRAP.

La proroga è il frutto delle richieste in questo senso pervenute dagli Ordini professionali e dalle Associazioni di categoria: per le piccole imprese gestire la nuova procedura ricalcolando tutto così a stretto giro sarebbe potuto essere difficoltoso.

Per rideterminare l’imponibile IRES e IRPEF dovuta, e richiedere il rimborso forfettario del 10% sull’IRAP pagata, bisogna infatti individuare la cifra versata dal 2004 al 2007, deducendone il 10%.

Dopo l’estate si potrà dunque richiedere rimborsi relativi al periodo 29 novembre 2008 – 13 novembre 2009, inviando le istanze entro il termine ordinario dei 48 mesi, così come avviene con i rimborsi dei versamenti diretti.

Ricordiamo che essere tempestivi è tutto: i rimborsi saranno erogati in base all’ordine cronologico di domanda pervenuta fino a esaurimento fondi: 100 milioni di euro per il 2009, 500 mln per il 2010 e 400 mln per il 2011.