Salario produttività: la mappa dei contratti

di Barbara Weisz

scritto il

Il Ministero del Lavoro fornisce dati precisi sui contratti per la detassazione del salario di produttività in Italia al 15 luglio scorso, i vista delle nuove agevolazioni della prossima Legge di Stabilità.

La Regione con il maggior numero di contratti per il salario produttività, sia territoriali sia aziendali, è la Lombardia, seguita da Emilia Romagna e Veneto, mentre i fanalini di coda sono Valle d’Aosta, Molise, e provincia di Bolzano: è la mappa degli accordi per il salario di produttività depositati secondo le norme per la tassazione agevolata in base ai dati forniti dal ministero del Lavoro aggiornati allo scorso 15 luglio.

=> Salario produttività: detassazione 2017

Come è noto, la Legge di Stabilità 2016 ha ripristinato la tassazione agevolata di questo strumento, con l’aliquota al 10%, e in vista secondo le dichiarazioni del ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, ci sono nuove agevolazioni da inserire nella prossima Legge di Stabilità.

Nel frattempo, vediamo con precisione la situazione italiana: i contratti aziendali o territoriale sono 13mila 543, in gran parte (oltre 10mila) sottoscritti nel corso del 2015. Come è noto, la legge prevede che la tassazione agevolata possa applicarsi solo nle caso in cui il salario di produttività sia previsto da un contratto sottoscritto dalle rappresentanze sindacali più rappresentative, a livello territoriale o aziendale. In tabella, i dati precisi:

Regione Contratti aziendali Contratti territoriali Totale
Lombardia 3.521 (di cui 2.773 nel 2015) 339 (di cui 327 nel 2015) 3.860 (3.100 nel 2015)
Emilia Romagna 1.754 (1.433 nel 2015) 491 (472 nel 2015) 2.245 (1.905 nel 2015)
Veneto 1.424 (1.063 nel 2015) 507 (219 nel 2015) 1.931 (1.282 nel 2015)
Piemonte 1.127 (884 nel 2015) 75 (69 nel 2015) 1.202 (953 nel 2015)
Toscana 805 (662 nel 2015) 185 (166 nel 2015) 990 (828 nel 2015)
Lazio 713 (536 nel 2015) 135 (130 nel 2015) 848 (666 nel 2015)
Trento 169  (128 nel 2015) 240 (136 nel 2015) 409 (264 nel 2015)
Liguria 257 (201 nel 2015) 56 (53 nel 2015) 313 (254 nel 2915)
Friuli Venezia Giulia 309 (226 nel 2015) 36 (4 nel 2015) 345 (230 nel 2015)
Campania 249 (182 nel 2015) 28 (26 nel 2015) 277 (208 nel 2015)
Umbria 169 (125 nel 2015) 2 (2 nel 2015) 171 (127 nel 2015)
Abruzzo 168 (131 nel 2015)  0 168 (131 nel 2015)
Puglia 125 (93 nel 2015)  10 (9 nel 2015) 135 (102 nel 2015)
Sicilia 102 (67 nel 2015) 16 (16 nel 2015) 118 (83 nel 2015)
Sardegna 96 (75 nel 2015)  2 (1 nel 2015)  98 (76 nel 2015)
Basilicata 57 (39 nel 2015) 19 (17 nel 2015) 76 (56 nel 2015)
 Calabria 42 /40 nel 2015) 6 (0 nel 2015) 48 (40 nel 2015)
 Molise 26 (19 nel 2015) 2 (1 nel 2015) 28 (20 nel 2015)
 Bolzano 24 (22 nel 2015) 1 (1 nel 2015) 25 (23 nel 2015)
 Valle d’Aosta 18 (17 nel 2015) 3 (3 nel 2015)  21 (20 nel 2015)