Tratto dallo speciale:

Pensioni gennaio e febbraio con pagamento anticipato

di Redazione PMI.it

scritto il

Pensioni in anticipo per chi riscuote l'assegno alle Poste, per il perdurare dell'emergenza Covid: ecco le date per il rateo di gennaio e febbraio.

Con Ordinanza 723 della Protezione Civile, si conferma anche per le pensioni di gennaio e febbraio 2021 il pagamento anticipato presso gli sportelli di Poste Italiane, con calendario scaglionato in ordine alfabetico, al fine di evitare assembramenti e ridurre il rischio di contagi Covid.

All’articolo 1 (Anticipazione del termine di pagamento delle prestazioni previdenziali corrisposte dall’Istituto Nazionale Previdenza Sociale) dell’Ordinanza si specifica che il pagamento di trattamenti pensionistici, assegni, pensioni e indennità di accompagnamento agli invalidi civili, di cui all’articolo 1, comma 302, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 e successive integrazioni e modificazioni:

  • di competenza gennaio 2021, è anticipato dal 28 dicembre 2020 al 2 gennaio 2021;
    di competenza febbraio 2021, è anticipato dal 25 gennaio 2021 al 30 gennaio 2021.

All’Articolo 2 (Pagamento in contanti allo sportello delle prestazioni di invalidità civile a carico dell’Istituto Nazionale Previdenza Sociale) si dispone invece che i pagamenti mensili superiori a mille euro relativi alle prestazioni di invalidità civile INPS, fino a fine stato di emergenza, possono essere riscossi in contanti allo sportello di Poste Italiane.

I Video di PMI