Invalidità Civile: verifica QR Code per le prestazioni

di Redazione PMI.it

scritto il

QR Code per l'attestato di invalidità civile: come funziona il servizio INPS, come generare il codice e utilizzarlo per fruire delle agevolazioni.

Per i verbali di invalidità civile, cecità civile, sordità, handicap e disabilità, l’INPS ha implementato il QR Code dell’Invalidità Civile, che permette di attestare lo status di invalido da smartphone o tablet, senza verbale sanitario, così da accedere ad agevolazioni, esenzioni e sconti da soggetti pubblici (Agenzia delle Entrate, Regioni, Comuni) o privati e benefici spettanti in modo più veloce. Il servizio è rivolto alle persone che rientrano nelle seguenti categorie:

  • invalido con giudizio superiore o uguale al 34%;
  • minore invalido;
  • titolare di indennità di accompagno;
  • cecità parziale o assoluta;
  • sordità;
  • titolare di legge n. 104/1992 (Art. 3, comma 1 / Art. 3, comma 3).

=> Sgravi e acquisti agevolati per invalidi in 104

Invalidità Civile con QR code

Il QR-Code (quick-response: esito immediato) è un codice associato al cittadino, aggiornato con gli esiti dei verbali definitivi di prima istanza, aggravamento, revisione, verifica straordinaria e autotutela. Il vantaggio è di avere informazioni sempre attendibili, essendo associato all’interessato e non a uno specifico verbale. Per attestare in tempo reale lo stato di invalidità, e accedere alle diverse agevolazioni previste dalla normativa vigente in materia di invalidità civile e agli eventuali benefici erogati da soggetti esercenti (sconti, esenzioni, accessi preferenziali, servizi di assistenza, sgravi fiscali, etc.), basta mostrare il codice QR, da ottenere anche mediante l’utilizzo dell’applicazione INPS Mobile.

Invalidità Civile: come ottenere il QR Code

Per ottenerlo bisogna collegarsi al servizio online “Generazione QR-Code invalidi civili per attestazione status“, sul portale INPS, con le proprie credenziali (SPID, CIE, CNS e PIN). Il servizio genera in tempo reale il QR-Code in formato pdf, così che possa essere stampato, inviato oppure salvato s computer e telefonino (smartphone e tablet Android, iPhone, e iPad) ed esibito quando serve a attestare il diritto di accesso alle diverse agevolazioni del caso. In caso di smarrimento, il QR Code può essere recuperato accedendo all’apposita funzionalità di “Consultazione”.

=> Persone con disabilità: Guida aggiornata alle agevolazioni fiscali

Invalidità Civile: utilizzo del QR Code

Per utilizzare il QR Code in tutte le occasioni in cui si renda necessario per accedere a una delle agevolazioni previste dalla normativa basterà che l’operatore inquadri il codice con la fotocamera del proprio device per richiamare il servizio online di verifica che si aprirà all’interno del browser integrato nel dispositivo mobile. Il servizio richiede all’operatore l’inserimento del codice fiscale dell’interessato per verificare la corrispondenza dello stesso con i dati presenti nel QR Code e negli archivi dell’Istituto. Una volta ultimata la verifica di corrispondenza anagrafica, il servizio controlla lo stato di invalidità del cittadino e fornisce all’operatore un esito di 1° livello, visualizzando uno dei seguenti messaggi di Esito lettura del QR-Code:

  • Alla data odierna, l’interessato rientra in almeno una delle casistiche sotto elencate.
  • Alla data odierna, l’interessato non rientra in nessuna delle casistiche sotto elencate.

Nei casi in cui, per la concessione di alcune particolari tipologie di agevolazioni, l’operatore necessiti di conoscere il giudizio sanitario e il grado di invalidità dell’interessato con l’eventuale percentuale, il servizio fornisce un esito di 2° livello, previa autenticazione dell’operatore tramite inserimento delle proprie credenziali (utilizzando il profilo da cittadino) e la conferma all’invio di un codice OTP via SMS al numero di cellulare che l’interessato ha indicato nei propri contatti. L’interessato dovrà comunicare il codice OTP ricevuto sul proprio cellulare all’operatore, che a sua volta lo dovrà inserire nel servizio online di verifica per ottenere l’esito di 2° livello. Il messaggio di risposta verrà quindi composto dinamicamente sulla base del giudizio e dell’eventuale scadenza dello stesso. Viene effettuata una verifica in tempo reale negli archivi dell’Istituto e mostrati all’operatore i giudizi vigenti in possesso dell’interessato con eventuale percentuale di invalidità e benefici fiscali associati.