Tratto dallo speciale:

Fotovoltaico: nuovo Modello Unico Semplificato per impianti solari

di Redazione PMI.it

scritto il

Nuovo Modello Unico Semplificato per le comunicazioni al gestore della rete per impianti fotovoltaici fino a 200 kW di potenza: decreto applicativo.

Aggiornato il Modello Unico Semplificato per la realizzazione di impianti solari fotovoltaici, in attuazione delle agevolazioni introdotte dal Decreto Energia-Bollette (Dl 17/2022, all’articolo 10) dello scorso marzo: il modulo è allegato al decreto interministeriale a firma Cingolani-Gelmini, con entrata in vigore – assieme al nuovo Modello, con la pubblicazione sul sito del MiTE.

Solare fotovoltaico più semplice

Si estende così l’utilizzo della procedura veloce dagli impianti fino a 50Kw a quelli fino a 200 kW. Nello specifico, il decreto definisce le condizioni e le modalità per l’applicazione del modello unico per impianti solari fotovoltaici su edifici o strutture e manufatti fuori terra diversi dagli edifici, nonché nelle relative pertinenze, di potenza nominale complessiva fino a 200 kW.

La procedura semplificata può essere utilizzata anche installazione di pannello solari nei centri storici, qualora integrati nelle coperture e non visibili da spazi pubblici esterni e punti panoramici.

Modello Unico Semplificato

Si tratta della comunicazione al gestore di rete che, con lo stesso modello, può servire a segnalare la realizzazione, la modifica, il potenziamento, la connessione e l’esercizio degli impianti.

Le condizioni di accesso alla procedura semplificata richiedono tuttavia per gli impianti le seguenti caratteristiche:

  • ubicati presso clienti finali già dotati di punti di prelievo attivi e per i quali siano necessari interventi semplici;
  • aventi potenza nominale complessiva, al termine dell’intervento, non superiore a 200 kW;
  • per i quali sia richiesto il ritiro dell’energia da parte del GSE (incluso il ritiro dedicato) o cessione sul mercato dell’energia elettrica mediante dispacciamento con una controparte diversa dal GSE.

=> Incentivi fotovoltaico e solare termico: tutti i bonus 2022

Il modello va inviato a inizio lavori, in via telematica. Il gestore valuta le domande e, in presenza dei requisiti, avvia automaticamente l’iter di connessione, specificando eventuali necessità di lavori complessi.