PNRR: proroga bandi per l’economia circolare

di Redazione PMI.it

scritto il

Dal MiTE arriva la proroga dei bandi per accedere ai fondi PNRR destinati all’economia circolare.

Il Ministero della Transizione Ecologica ha stabilito la proroga di un mese dei termini per la richiesta dei fondi del PNRR destinati all’economia circolare. I relativi bandi non scadono più a metà febbraio come previsto inizialmente ma sono stati rinviati di 30 giorni, con scadenze che vanno dal 16 al 23 marzo 2022. Le domande inviate potranno essere integrate, o annullate e ripresentate rispettando la nuova scadenza.

I bandi in questione, che riguardano impianti per il trattamento e il riciclo dei rifiuti, sono rivolti a beneficiari sia pubblici sia privati e finora hanno ottenuto un notevole successo: attualmente sono 1.400 le domande presentate al MiTE, coinvolgendo 1.600 milioni di euro sui 2.100 disponibili e dei quali 1.500 sono riservati a Comuni e imprese pubbliche, mentre 600 sono destinati alle imprese private).

Per quanto riguarda le domande presentate finora, la maggior parte arriva da aziende localizzate al Centro-Nord mentre sono ancora poche le richieste di finanziamenti provenienti dal Mezzogiorno, sebbene proprio in questa zona del Paese le strutture per il trattamento e il riciclo dei rifiuti siano particolarmente carenti.

La decisione del MiTE ha come obiettivo quello di favorire una maggiore partecipazione ai bandi del PNRR da parte delle aziende e delle Pubbliche Amministrazioni. È proprio per incentivarne la partecipazione che il Ministero ha stabilito di posticipare la scadenza dei bandi: per garantire l’obiettivo di coesione territoriale stabilito dal PNRR (60% Centro-Sud).