Agricoltura: risorse per la biodiversità

di Teresa Barone

scritto il

Al via lo stanziamento di risorse per il Piano triennale della biodiversità: erogati quasi 3 milioni di euro.

È stato approvato dalla Giunta della Regione Lazio il “Piano settoriale di intervento per la tutela delle risorse genetiche autoctone di interesse agrario”, programma relativo al triennio 2018-2020 che si basa sullo stanziamento di risorse economiche fino a 2 milioni e 850mila euro per sostenere lo sviluppo di attività di ricerca, catalogazione, conservazione e valorizzazione.

Il piano sarà attuato da ARSIAL (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio) e si basa sullo svolgimento di una serie di attività, nell’ottica di recuperare le risorse a rischio di erosione genetica e contando sulla partecipazione delle comunità locali:

  • censimento, catalogazione e caratterizzazione delle risorse genetiche vegetali e animali;
  • diffusa informazione e divulgazione rivolta agli operatori e ai potenziali soggetti interessati;
  • attività della Rete di Conservazione e Sicurezza per la conservazione in situ/in azienda e la valorizzazione culturale delle risorse genetiche, vegetali ed animali, iscritte al Registro Volontario Regionale;
  • conservazione ex situ per le entità genetiche a maggior rischio di erosione;
  • valorizzazione dei prodotti anche attraverso la riattivazione di filiere locali.