Agroalimentare: 50 mln da BEI e Gruppo UBI Banca

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Da BEI e Gruppo UBI Banca 50 milioni per PMI e Mid-Cap del settore agroalimentare.

In arrivo 50 milioni di euro in favore di PMI e Mid-Cap italiane attive nel settore dell’agroalimentare grazie all’accordo siglato nei giorni scorsi dalla Banca europea per gli investimenti (BEI) e il Gruppo UBI Banca che rientra nella nuova linea di credito da 400 milioni denominata “Agricolture SMEs & Mid Caps Loan” per l’agricoltura approvata ad aprile dalla BEI stessa. Un’intesa che si inserisce nell’ambito dei rapporti consolidati tra BEI e il Gruppo UBI Banca a supporto del tessuto produttivo italiano e, di conseguenza, del processo di ripresa dell’economia italiana, nella convinzione che essa poggi i propri pilastri proprio sul settore agroalimentare. Un settore che vanta un giro d’affari di oltre 240 milioni di euro, pari al 15% circa del PIL.

=> Agroalimentare: il logo Made in Italy

Ad essere finanziati saranno progetti del settore agricolo e dei comparti correlati, tra cui il forestale, la pesca e le produzioni alimentari a copertura di importi fino al 100% del costo di ciascun progetto, fino ad un massimo di 12,5 milioni. A presentarli potranno essere anche i consorzi agricoli. I progetti potranno avere durata massima fino a 15 anni per investimenti immobiliari agroindustriali e agroturistici e fino a 12 anni per gli altri progetti. A selezionare i progetti da finanziare sarà il Gruppo UBI, che quindi erogherà i finanziamenti alle imprese richiedenti.

=> Agroalimentare, credito d’imposta per aziende italiane

Spetterà al Gruppo UBI la selezione dei progetti e l’erogazione dei prestiti alle aziende che ne faranno richiesta nei prossimi mesi. Le domande potranno essere avanzate anche dai consorzi agricoli. Il Gruppo UBI metterà inoltre a disposizione del settore agroalimentare ulteriori fondi oltre a quelli stanziati dalla BEI.

.

I Video di PMI

Nuove imprese a tasso zero: finanziamenti per donne e giovani