Start-up innovative: contributi in Emilia Romagna

di Teresa Barone

scritto il

Incentivi alle nuove imprese emiliano-romagnole ad elevato potenziale innovativo e tecnologico: domande dal 1 ottobre.

Ammonta a 3milioni di euro la dotazione finanziaria stanziata dalla Regione Emilia Romagna per incentivare lo sviluppo di nuove aziende a elevato potenziale innovativo, incentrate sulla ricerca e sullo sviluppo di prodotti e servizi di alta tecnologia. La Regione, infatti, eroga contributi alle PMI, ai consorzi e alle società consortili e società cooperative costituite dopo gennaio 2011.

=> Bando incubazione di imprese in Emilia Romagna

Incentivi start-up

Con l’intervento, la Regione finanzia gli investimenti relativi alla costituzione delle start-up e all’iniziale espansione delle imprese: sono previsiti contributi in conto capitale pari al 60% della spesa ritenuta ammissibile e superiore a 75mila euro.

Una maggiorazione pari al 10% sarà concessa ai progetti che prevedono un incremento dei dipendenti assunti a tempo indeterminato.

«Con questo provvedimento – afferma Luciano Vecchi, assessore alle Attività produttive della Regione Emilia-Romagna – intendiamo sostenere concretamente quelle iniziative imprenditoriali, in particolare proposte da giovani, frutto di creatività, innovazione, fattività di ricerca. La nascita di nuove imprese innovative è una condizione fondamentale per creare nuova occupazione e per dare al sistema produttivo della nostra regione maggiore vitalità.»

Domande

Le domande possono essere inviate dal 1 ottobre 2014 al 31 marzo 2015. Bando e modulistica sono pubblicati sul portale della Regione Emilia Romagna.

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna