Incentivi Imprese: al via la nuova fideiussione

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Aggiornate le clausole dello schema di garanzia fidejussoria per l'Incentivazione delle Attività Imprenditoriali da parte del MiSE.

Con la circolare n. 4075/2014 il Ministero dello Sviluppo Economico ha introdotto alcune modifiche alle clausole dello schema di garanzia fidejussoria per gli incentivi concessi alle imprese. Si tratta più in particolare delle clausole previste dall’articolo 4, primo comma ed all’articolo 6 dello schema di fidejussione allegato alla circolare n. 43138 del 21 dicembre 2012 che devono essere utilizzate in caso di erogazione, a titolo di anticipazione, della prima quota delle agevolazioni finanziarie gestite dalla Direzione generale per l’Incentivazione delle Attività Imprenditoriali. La circolare, contenente anche il nuovo schema di garanzia fidejussoria, verrà presto pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.

=> Contributi e incentivi 2014 per le aziende

Fidejussioni conformi

Per il resto rimane valido quanto stabilito nella precedente circolare n. 43138 del 21 dicembre 2012. Questo significa che, per essere valide, le fidejussioni e le polizze fideiussorie dovranno essere rilasciate in conformità al nuovo schema, sottoscritte con firma autenticata e complete di attestazione dei poteri di firma del/dei sottoscrittore/i. Le garanzie possono essere rilasciate unicamente dalle banche, dalle imprese di assicurazioni indicate dall’art. 1, lettera c), della legge 10 giugno 1982, n. 348 e dagli intermediari finanziari iscritti nell’elenco speciale previsto dall’art. 107, del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385.

Garanti

Il Ministero sottolinea che “non saranno accolte le garanzie fideiussorie prestate da quei garanti che, in passato, non abbiano onorato gli obblighi di restituzione nei confronti del Ministero dello Sviluppo Economico” e che pertanto “le imprese interessate, prima di ottenere il rilascio di una garanzia, sono tenute ad acquisire il preventivo parere favorevole di gradimento del soggetto garante da parte del Ministero o del soggetto gestore/sostituto, ove delegato per le attività di erogazione”. Per maggiori informazioni consulta la Circolare 5 febbraio 2014 n. 4075 e la Circolare 21 dicembre 2012 n. 43138.

I Video di PMI

Nuove imprese a tasso zero