Tratto dallo speciale:

Reti di imprese e internazionalizzazione: bando in Emilia

di Teresa Barone

scritto il

Contributi in conto capitale alle reti di imprese emiliane per promuovere nuovi percorsi di internazionalizzazione: incentivi fino al 50% delle spese e 150mila euro totali.

La Regione Emilia Romagna promuove l’avvio di percorsi di internazionalizzazione da parte delle reti di imprese locali. Il bando prevede infatti la concessione di agevolazioni per le reti di PMI costituite da almeno tre imprese appartenenti al settore dell’industria, artigianato, servizi, edilizia, trasporto ( Internazionalizzazione PMI: bando in Emilia). Per beneficiare degli aiuti stanziati dalla Regione, inoltre, il contratto di rete deve essere costituito entro il 25 ottobre 2013.

Requisiti

I progetti presentati dalle aggregazioni di imprese devono basarsi su programmi di internazionalizzazione della durata massima di 18 mesi, con previsione di spesa non inferiore a 50mila euro e focalizzati su un unico Paese, oppure su più Paesi appartenenti ad aree economiche integrate. Gli incentivi consistono in contributi in conto capitale fino al 50% delle spese ammesse, non superiori a 150mila euro complessivi: le imprese possono inviare le domande entro il 27 settembre 2013 (il bando è pubblicato sul sito della Regione Emilia Romagna) => Leggi le news per le PMI dell’Emilia Romagna