Tratto dallo speciale:

Formazione: 1,5 mln dal bando Fondoprofessioni

di Noemi Ricci

scritto il

Fondoprofessioni ha pubblicato l'avviso 01/13: il bando finanzia con 1,5 mln di euro corsi e seminari per il personale dipendente. I dettagli e le scadenze.

Pubblicato l’Avviso 01/13 del Fondoprofessioni, il fondo paritetico interprofessionale nazionale per la formazione continua dei dipendenti degli studi professionali e delle aziende ad essi collegate.

Si tratta del bando deliberato dal Consiglio di amministrazione di Fondoprofessioni – presieduto da Massimo Magi – che mette 1,5 milioni di euro a disposizione del personale degli studi professionali e aziende aderenti al Fondo per la realizzazione di corsi e seminari formativi.

=> Leggi di più su Fondoprofessioni

Le domande di accesso al bando dovranno pervenire entro il 3 giugno 2013 da parte di studi professionali e aziende aderenti al Fondo. L’adesione a Fondoprofessioni è gratuita e si esprime riportando la dicitura “FPRO”, seguita dal numero di dipendenti all’interno della cella “Adesione Fondo”, presente nella denuncia UNIEMENS.

Il plafond totale è stato suddiviso riservando:

  • 700 mila euro alla realizzazione di corsi rivolti al personale degli studi professionali, che applicano il Ccnl studi professionali;
  • 600 mila euro ai corsi rivolti ai dipendenti delle società, che applicano altri contratti;
  • 200 mila euro per l’organizzazione di seminari.

=> Consulta tutti gli incentivi alla formazione continua

Per ogni piano è stato stabilito il tetto massimo di 30 mila euro.

Per quanto riguarda la durata dei progetti:

  • i corsi possono avere una durata da 16 a 40 ore;
  • i seminari oppure 8 ore.

=> Leggi di più sulla formazione in azienda

Per il numero di partecipanti è stato stabilito un numero tra i 4 ed i 16 per i corsi, mentre per i seminari la platea dovrà essere ben più vasta.

Per ulteriori informazioni visitare il sito Fondoprofessioni.it oppure contattare il numero 06/54210661 o scrivere a info@fondoprofessioni.it.

I Video di PMI

Ambizione Italia: il progetto Microsoft