Progetto per la ricollocazione dei lavoratori piemontesi

di Teresa Barone

scritto il

Al via il “Progetto Ri-attivo” a favore dei lavoratori della Provincia di Asti espulsi dalle imprese tessili, ICT e attive nel settore delle lavorazioni meccaniche.

La Provincia di Asti  promuove il “Progetto Ri-attivo”, finalizzato a incentivare il reinserimento dei lavoratori espulsi dalle imprese appartenenti al settore tessile, ICT applicato e lavorazioni meccaniche nel lasso di tempo compreso tra gennaio 2011 e dicembre 2012.

=> Servizi di ricollocazione per i lavoratori in Piemonte

Il Progetto è destinato quindi ai lavoratori disoccupati residenti o domiciliati nel territorio della Provincia di Asti, a favore dei quali la Provincia attiverà un percorso di reinserimento che durerà nove mesi e sarà suddiviso in varie attività: accoglienza, orientamento, consulenza orientativa, accompagnamento al lavoro, incontro domanda/offerta.

Per i partecipanti è prevista un’indennità concessa una tantum, pari a 1000 euro, non cumulabile con altre forme di ammortizzatore sociale o sostegno al reddito. Il contributo potrà essere versato solo a partire dal terzo mese di partecipazione al Progetto.

=> Progetto Women Will Work in Piemonte

Le domande per aderire al Progetto devono essere presentare direttamente dai lavoratori  presso il Centro per l’Impiego di Asti entro il 19 marzo 2013.

Il bando è pubblicato sul sito della Provincia di Asti

=> Leggi tutte le news per le PMI del Piemonte

I Video di PMI

Consultazione dei sussidi di disoccupazione INPS