Tratto dallo speciale:

Ritirato il bando per la formazione continua nelle PMI siciliane

di Teresa Barone

scritto il

Le risorse stanziate per favorire la formazione continua nelle imprese siciliane saranno destinate a pagare un debito con l’INPS.

Dalla Regione Sicilia arriva la revoca di un bando che avrebbe stanziato 40 milioni di euro per finanziare la formazione continua a favore dei lavoratori delle imprese locali: le stesse risorse, infatti, serviranno per saldare un debito con l’INPS e pagare la cassa integrazione ai 1800 dipendenti della Gesip di Palermo.

=> Incentivi per investimenti imprese in Sicilia

Al bando per la formazione continua erano state già ammesse 373 imprese, che avrebbero usufruito del plafond composto in parte dai fondi della UE e dai finanziamenti del Ministero del Lavoro.

Secondo l’assessorato alla Formazione, tuttavia, il bando potrà essere comunque rimandato e non ha subito una reale cancellazione, quindi potrebbe essere riattivato nel momento in cui saranno reperite le risorse necessarie.

=> Cassa integrazione record a luglio: giù i redditi dei lavoratori

Si tratta del terzo bando ritirato nell’arco di tempo di un paio d’anni, infatti nel 2012 sono stati interrotti due progetti per un valore complessivo di oltre 150 milioni di euro per decisione della Corte dei Conti, che non ha approvato le graduatorie.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Sicilia

I Video di PMI

Cassa Integrazione Covid-19: Guida alle novità