Incentivi per l’occupazione alle PMI in Abruzzo

di Teresa Barone

scritto il

Incentivi assunzionali alle imprese abruzzesi per favorire l’incremento dell’occupazione locale.

La Regione Abruzzo ha pubblicato il nuovo bando “Lavorare in Abruzzo 3” che regola gli incentivi concessi alle imprese per favorire l’incremento dell’occupazione.

=> Incentivi per il lavoro rosa in Abruzzo

I contributi previsti dal bando sono erogati per coprire i costi delle nuove assunzioni a tempo indeterminato, per le trasformazioni di rapporti flessibili in rapporti di lavoro subordinato a tempo indeterminato e, infine, per l’incremento delle ore di lavoro.

Requisito fondamentale per ottenere gli incentivi è garantire le assunzioni per almeno 2 anni, con un incremento dell’occupazione effettivo rispetto al 1 ottobre 2012. Tutte le assunzioni o le trasformazioni devono essere effettuate dopo il 30 novembre 2012.

=> Leggi tutti gli incentivi per le assunzioni

Per ogni lavoratore svantaggiato assunto è previsto un contributo alle imprese di 10mila euro (15mila se donna o giovane under 35 o disabile), o comunque non superiore al 50% dei costi ammissibili. Solo nel caso in cui l’impresa richieda gli incentivi nel regime “de minimis” la soglia dei 10mila o 15mila euro non può essere superata.

Le domande devono essere trasmesse entro il 31 gennaio 2013.

Il bando è pubblicato sul sito della Regione Abruzzo

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Abruzzo

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali