Terremoto Emilia: da ABI 800 mln per imprese e famiglie

di Teresa Barone

scritto il

L’Abi attiva nuovi fondi per favorire finanziamenti agevolati alle imprese e alle famiglie colpite dal sisma in Emilia: in arrivo anche moratoria sui mutui.

Si moltiplicano le iniziative a sostegno delle imprese e delle famiglie gravemente colpite dal sisma in Emilia Romagna: dall’Abi, infatti, arrivano nuove risorse economiche destinate ad attivare finanziamenti agevolati, con un plafond totale pari a 800 milioni di euro.

Finanziamenti alle imprese colpite dal sisma

I fondi messi a disposizione dall’ABI sono stati attivati in seguito a un accordo tra Giovanni Sabatini, direttore generale Abi, Luca Lorenzi, presidente della Commissione Regionale Abi Emilia Romagna, e Vasco Errani, Presidente della Regione duramente.

Oltre ai finanziamenti agevolati, le imprese e le famiglie potranno contare su una misura di moratoria delle rate dei mutui.

«L’industria bancaria sta facendo la sua parte per essere vicina a imprese e famiglie in questo momento di emergenza, mettendo subito a disposizione misure concrete. Confidiamo che questo grande impegno possa concorrere a risollevare la gente e il territorio in tempi brevi.
Terminata la fase dell’emergenza l’industria bancaria offre sin da ora la più ampia disponibilità a collaborare con le istituzioni per individuare le iniziative necessarie alla ricostruzione

Queste le parole di Sabatini, inoltre la stessa Abi ha confermato l’invito alle banche italiane ad adottare entro il 30 giugno 2012 – e almeno fino alla fine del 2012 – misure di sospensione del pagamento delle rate dei mutui garantiti da immobili residenziali, commerciali ed industriali che abbiano subito danni a causa del terremoto.