Sisma Molise: fondi per imprese edili

di Teresa Barone

scritto il

Risorse per liquidare le imprese edili coinvolte nella ricostruzione post sisma in Molise.

La Regione Molise ha sbloccato le risorse destinate all’Agenzia per ricostruzione post sisma e necessarie per attivare i pagamenti alle imprese edili, modificando la modalità di trasferimento dei fondi Fsc 2007-2013 stanziati dal Cipe.

=> Sisma bonus, gli incentivi in edilizia

Fondi imprese edili

Le imprese edili, infatti, dovranno dimostrare l’avanzamento dei lavori non più all’8% ma al 4%, ottenendo la liquidazione dei lavori in tempi più brevi.

«Con il trasferimento dei 5 milioni all’Arps – spiegano il presidente della Regione Paolo di Laura Frattura e il Consigliere delegato Salvatore Ciocca -, le risorse per i pagamenti ora sono disponibili: liquidiamo le imprese. Un fatto atteso e dovuto. Abbiamo rappresentato al Governo, la necessità di superare le criticità finanziarie che finora hanno ostacolato la regolare esecuzione dei lavori per la ricostruzione e il Dipartimento per le politiche di coesione ha condiviso la nostra istanza disponendo il trasferimento delle risorse Fsc (Fondi di sviluppo e coesione) per quote non più riferite all’8 per cento dell’avanzamento del programma dei lavori, ma al 4 per cento. In sostanza, si dimezzano i tempi per maturare il nuovo tetto previsto per l’avanzamento dei lavori e di fatto si dimezzano i tempi di trasferimento delle risorse grazie a una maggiore costanza dei flussi finanziari dallo Stato alla Regione e, quindi, alle imprese».

=> Leggi tutte le news per le PMI del Molise