Crowdfunding agevolato in Emilia Romagna

di Teresa Barone

scritto il

Nuovo servizio online gratuito per supportare le campagne di Crowdfunding delle imprese innovative emiliano-romagnole.

Nasce in Emilia Romagna il primo servizio pubblico gratuito finalizzato a sostenere le imprese innovative che vogliono attivare campagne di Crowdfunding efficaci: con Kick-ER, infatti, il consorzio Aster si propone di fornire consulenza e supporto alle imprese locali che sottoporranno un progetto innovativo basato su una campagna di raccolta fondi.

=> Crowdfunding: cos’è e come funziona

Kick-ER

Il servizio Kick-ER è stato sviluppato in collaborazione con Ginger, piattaforma regionale di Crowdfunding, per agevolare le start-up innovative locali e potenziare le possibilità di attivare campagne di successo, come afferma Martina Lodi, responsabile del servizio Kick-ER di Aster:

«Con questa iniziativa vogliamo dare un sostegno concreto alle start-up della nostra regione, spiegando, in base alla tipologia di ogni progetto, quali sono le strategie e le piattaforme più indicate per raccogliere i fondi necessari alla nascita dell’impresa. Si pensi che sulla principale piattaforma internazionale di Crowdfunding, quasi 6 progetti su 10 si chiudono con un insuccesso, spesso perché le imprese si presentono ‘male’ e senza una strategia di comunicazione adeguata.»

Funzionamento

Le imprese innovative in possesso di un progetto di Crowdfunding da valutare, possono contattare lo staff Kick-ER compilando il modulo attraverso il sito web ufficiale del servizio. Gli esperti di Aster consiglieranno agli ideatori le strategie più adatte per sviluppare la campagna, presentare l’idea d’impresa e avviare una promozione efficace. La campagna di raccolta fondi sarà monitorabile online sul sito di Kick-ER.

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali