Finanziamenti europei: Erasmus Giovani Imprenditori

di Alessandra Caparello

scritto il

Programma di finanziamento per i giovani imprenditori Erasmus promosso dalla UE per fare esperienza presso PMI estere: vantaggi, contributi e modalità di partecipazione.

Erasmus
Erasmus Giovani Imprenditori
fa parte dei finanziamenti europei promossi dalla UE per consentire lo scambio di esperienze tra i nuovi imprenditori e i titolari delle PMI già affermate, attive in un altro paese dell’Unione Europea. Il sostegno finanziario è finalizzato a coprire le spese di viaggio e di soggiorno dei giovani imprenditori che trascorrono un periodo da 1 a 6 mesi presso un’impresa di successo fuori dai confini nazionali, acquisendo le competenze necessarie per gestire una nuova attività imprenditoriale.

=> Finanziamenti europei per le PMI: guida in pillole

Chi può partecipare

Possono partecipare al programma Erasmus gli imprenditori di tutte le età che hanno avviato un’impresa negli ultimi tre anni o che intendono avviarla nell’immediato futuro, in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere residenti in uno dei paesi partecipanti al programma;
  • possedere un progetto imprenditoriale concreto;
  • essere disponibili alla collaborazione con un imprenditore esperto di un altro paese partecipante;
  • fornire un contributo allo sviluppo dell’attività dell’imprenditore ospitante;
  • fornire le risorse necessarie a coprire i costi del soggiorno all’estero completando il finanziamento;

=> Scopri regole e incentivi per l’avvio d’impresa

Vantaggi per i nuovi imprenditori

  • Acquisizione di know-how, conoscenze specifiche di settore e competenze tecniche e di gestione;
  • collaborazione con altri imprenditori e sviluppo di rapporti di cooperazione commerciale oltreconfine;
  • ampliamento della propria rete di contatti;
  • conoscenza di realtà aziendali, sistemi culturali e organizzativi differenti;
  • miglioramento delle proprie competenze linguistiche.

=> Creazione d’impresa: istruzioni per l’uso

Impegni dei partecipanti

  • Elaborazione di un progetto di “Impegno per la qualità” che garantisca lo sviluppo del rapporto di lavoro;
  • firma di un accordo con il centro di contatto locale (Camera di Commercio, centro di appoggio alle start-up, incubatore di impresa) per il pagamento della sovvenzione;
  • compilazione di un questionario con la descrizione di lavoro svolto, competenze e conoscenze acquisite.

Sostegno finanziario

L’aiuto finanziario è calcolato su base mensile e dipende dal costo della vita del paese di destinazione. Viene erogato in più pagamenti, nei termini e nei modi stabili dall’accordo sottoscritto con il centro di contatto locale.

=> Fondi UE: la Programmazione 2014-2020

Requisiti imprese ospitanti

  • Residenza stabile in uno dei paesi partecipanti  al programma.
  • Titolarità-responsabilità di una PMI o coinvolgimento nell’attività imprenditoriale come membro del CdA.
  • Gestione di un’impresa da diversi anni.
  • Gli imprenditori ospitanti devono garantire alta qualità dell’esperienza di apprendimento e relazione lavorativa con il nuovo imprenditore.

Domanda di partecipazione

Sia i neo-imprenditori sia gli imprenditori già affermati possono inviare le richieste di partecipazione dal sito ufficiale del Programma Erasmus, indicando il centro di contatto locale scelto tra quelli attivi nel proprio paese di residenza.

Per approfondimenti: Erasmus Giovani Imprenditori.

I Video di PMI

Diventare imprenditore con indennità NASpI