Fondi UE 2014-2020: in Gazzetta la programmazione

di Noemi Ricci

scritto il

Gli accordi di parternariato relativi ai Fondi strutturali UE 2014-2020 pubblicati in Gazzetta Ufficiale.

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 209/2014 la delibera del Comitato Interministeriale del 18 aprile 2014 contenente la “Programmazione dei Fondi strutturali e di investimento europei 2014-2020: approvazione della proposta di accordo di partenariato” per l’utilizzo dei Fondi strutturali e di investimento europei (Fondi SIE) nel periodo 2014-2020. La delibera approva la proposta di Accordo di partenariato con riferimento al Regolamento (UE) n. 1303/2013 del Parlamento e del Consiglio europeo del 17 dicembre 2013 relativamente alla programmazione dei Fondi strutturali e di investimento europei (Fondi SIE) per il periodo 2014-2020, stabilendone la strategia di impiego e indicando le priorità di investimento.

=> Fondi europei: bandi e istruzioni

OT del Regolamento UE

Più in particolare i Fondi servono ad incentivare il raggiungimento di specifici obiettivi tematici (OT):

  • OT1: rafforzare ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione;
  • OT2: migliorare l’accesso e la qualità delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione;
  • OT3: promuovere la competitività delle PMI, il settore agricolo e il settore della pesca e dell’acquacultura;
  • OT4: sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori;
  • OT5: promuovere l’adattamento al cambiamento climatico, la prevenzione e la gestione dei rischi;
  • OT6: tutelare l’ambiente e promuovere l’uso efficiente delle risorse;
  • OT7: promuovere sistemi di trasporto sostenibili ed eliminare le strozzature nelle principali infrastrutture di rete;
  • OT8: promuovere l’occupazione sostenibile e di qualità e sostenere la mobilità dei lavoratori;
  • OT9: promuovere l’inclusione sociale, combattere la povertà e ogni forma di discriminazione;
  • OT10: investire nell’istruzione, formazione e formazione professionale;
  • OT11: promuovere un’Amministrazione Pubblica efficiente.

Per ciascuno di questi obiettivi l’Accordo indica i risultati attesi, il quadro motivazionale delle priorità e delle azioni correlate e i metodi di intervento.

=> Fondi UE per il credito delle imprese: la guida

Stanziamento

Nel complesso sono stati stanziati 41.548,4 milioni di euro per il periodo di programmazione 2014-2020 e per tutti gli obiettivi tematici, la ripartizione dei fondi è descritta nelle tavole allegate alla delibera. Successivamente alla fase di negoziazione formale con la Commissione Europea per l’attuazione dell’Accordo di partenariato, i Programmi definiti potranno essere modificati al fine di ottimizzare e garantire una loro più efficace realizzazione.

I Video di PMI

Italia fuori dall’Euro: le ragioni del sì e del no