Bonus prima casa under 36, proroga a fine 2022

di Redazione PMI.it

scritto il

Misure per la prima casa dei giovani in Legge di Bilancio 2022: proroga fino a fine anno per le agevolazioni ed i mutui garantiti.

La Legge di Bilancio ha prorogato fino al 31 dicembre 2022 i bonus prima casa per under 36 (commi 151 e 153, articolo 1, legge 234/2021), modificando i termini previsti dal Decreto Sostegni bis (commi 3 e 9, articolo 64, Dl n. 73/2021). Si tratta delle misure per l’acquisto dell’abitazione principale dei giovani con ISEE fino a 40mila euro, che consistono in una serie di agevolazioni fiscali ed in un mutuo garantito.

Mutuo prima casa giovani

La Manovra 2022 ha rifinanziato la quota di Fondo di Garanzia, con 242 milioni di euro per l’anno 2022, destinata alla copertura fino all’80% per un mutuo fino a 250mila euro destinato all’acquisto di una prima casa (acquisto, acquisto con interventi di ristrutturazione e accrescimento dell’efficienza energetica, acquisto da costruttore).  La precedente scadenza del 30 giugno 2022 è spostata in avanti, al 31 dicembre 2022.

Bonus prima casa under 26

L’agevolazione è riservata ai giovani che non hanno compiuto il trentaseiesimo anno d’età nell’anno in cui viene stipulato il rogito e che hanno un ISEE fino a 40.000 euro annui (vale anche l’ISEE corrente), con requisito auto-dichiarato al momento della stipula dell’atto.

La misura, che riguarda l’acquisto dell’abitazione principale, consiste in una esenzione dall’imposta di registro, ipotecaria e catastale, ma anche nel riconoscimento di un credito d’imposta nel caso di acquisto dal costruttore con IVA, nonché di una esenzione dall’imposta sostitutiva per i mutui casa (acquisto, costruzione e ristrutturazione).

=> Credito d'imposta prima casa under 36: il codice tributo

La misura riguarda gli atti traslativi o costitutivi a titolo oneroso, stipulati entro fine anno. Sono esclusi i preliminari di compravendita, per i quali si può tuttavia ottenere un rimborso per il recupero dell’imposta versata per acconti e caparra. Il bonus si applica anche alle pertinenze (come i box) e per immobili acquistati tramite asta giudiziaria.