Finanziamenti a tasso zero per il Workers BuyOut in Lazio

di Redazione PMI.it

scritto il

Il Fondo rotativo per il Workers BuyOut in Lazio finanzia a tasso zero le aziende in crisi rilevate dai dipendenti: link al bando, domande dal 20 ottobre.

La Regione Lazio attiva uno strumento finanziario per sostenere le aziende in crisi in cui i dipendenti subentrano nella proprietà dell’impresa in difficoltà, rilevandone l’attività in tutto o in parte: le società cooperative dovranno essere formate per almeno i 2/3 dai dipendenti e prevedere un progetto industriale per il recupero dell’azienda

Grazie al Fondo rotativo “WBO – Workers BuyOut”, l’amministrazione regionale concede finanziamenti a tasso zero, pari al 100% dei costi ammissibili con importo minimo di 20mila euro restituibili in 10 anni. I contributi potranno essere utilizzati per sostenere l’acquisizione o l’affitto di aziende, rami d’azienda o complessi di beni e contratti da parte di società cooperative di lavoratori dipendenti di aziende in crisi o oggetto di delocalizzazione, che siano già costituite o in fase costituzione.

La misura sarà gestita da CFI-Cooperazione Finanza Impresa. Il bando a sportello è consultabile online e le domande potranno essere presentate a partire dal 20 ottobre 2021, inviando l’istanza e la relativa documentazione all’indirizzo PEC [email protected] È stato anche attivato uno sportello informativo accessibile dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 16.00, online o in presenza previo appuntamento, ([email protected]).