Ristori Lazio: nuovo bando anti Covid da 30 milioni di euro

di Redazione PMI.it

scritto il

Nuovo bando promosso dalla Regione Lazio per sostenere le categorie colpite dalle chiusure imposte a causa del Covid: 5 le misure previste.

La Regione Lazio mette in campo nuove risorse per sostenere tutte le categorie colpite dalle chiusure imposte a causa del contenimento del contagio da Covid: grazie al maxi-bando da 30 milioni di euro sarà possibile erogare un sostegno al reddito di 600 euro a colf e badanti, operatori del settore turistico, lavoratori della cultura e dello spettacolo, collaboratori sportivi e Partite IVA. Il bando prevede cinque misure, tra cui quattro di sostegno al reddito per i lavoratori che hanno cessato o ridotto l’attività e una basata sulla concessione di un contributo alla liquidità di lavoratori autonomi e ditte individuali titolari di Partiva IVA, relativamente alle attività appartenenti a specifici codici Ateco. Le misure previste sono le seguenti:

  • Misura 1 – sostegno al reddito di 600 euro destinato a colf e badanti con iscrizione di rapporto/i di lavoro attivo/i nella Gestione dei Lavoratori domestici dell’INPS a partire dal 23 febbraio 2020 per impegno complessivo superiore a 10 ore settimanali e che siano stati sospesi e abbiano ridotto l’attività a causa della pandemia (domande dal 6 aprile);
  • Misura 2 – sostegno al reddito di 600 euro per lavoratori della cultura e dello spettacolo che operano in attività creative, artistiche e di intrattenimento, attività di biblioteche, archivi, musei e altre attività culturali, attività editoriali, fotografiche, di produzione cinematografica, video, registrazioni musicali e sonore di programmazione e trasmissione, interpreti della prosa e dell’audiovisivo che a causa dell’emergenza Covid, hanno dovuto cessare/sospendere la propria attività nel corso dell’annualità 2020 o ridurla rispetto all’anno precedente (domande dal 7 aprile);
  • Misura 3 – sostegno al reddito di 600 euro per collaboratori sportivi che a partire dal 23 febbraio 2020  erano lavoratori impiegati con rapporti di collaborazione o altre forme contrattuali presso le federazioni sportive nazionali, le discipline sportive associate, gli enti di promozione sportiva, le società e associazioni sportive dilettantistiche che, a causa dell’emergenza Covid, hanno dovuto cessare o sospendere la propria attività nel corso dell’annualità 2020 o ridurla rispetto all’anno precedente (domande dall’8 aprile);
  • Misura 4 – sostegno al reddito di 600 euro per lavoratori del settore turistico che operano in attività di alloggio, servizi e ristorazione, agenzie di viaggio, tour operator, attività di noleggio, altre attività di servizio alla persona come benessere, bellezza, termalità, agenzie matrimoniali, operatori del settore fieristico, congressuale e aereoportuale nonché operatori dei servizi di animazione e tempo libero che a causa dell’emergenza Covid hanno dovuto cessare/ sospendere la propria attività nel corso dell’annualità 2020 o ridurla rispetto all’anno precedente (domande dall’8 aprile);

=> Lazio: contributi per il rilancio del turismo

  • Misura 5 – contributo a fondo perduto di 600 euro ai lavoratori autonomi e ditte individuali titolari di Partiva IVA, operanti nel Lazio, iscritti alla Gestione Separata dell’INPS o ad altro ente o cassa previdenziale e con un reddito non superiore a 26.000 euro nell’annualità 2020, con attività economica classificata in uno tra i 113 codici Ateco elencati nell’allegato del bando (domande dall’8 aprile).