Sisma Centro-Italia: contributi per la sicurezza nei cantieri

di Redazione PMI.it

scritto il

Ripartono le domande per gli incentivi INAIL concessi alle imprese impegnate nella ricostruzione post-sisma per ridurre il contagio da Covid nei cantieri.

Al fine di ridurre il contagio da Covid-19 nei cantieri del programma Sisma Centro-Italia, le imprese impegnate nella ricostruzione possono nuovamente presentare le domande per ottenere i contributi INAIL a partire dal 16 novembre e fino al 1 febbraio 2021.

Le risorse disponibili per l’intervento ammontano a circa 19 milioni di euro, grazie alle quali sarà possibile concedere un contributo per un importo massimo di 10mila euro per impresa, fino alla copertura al 100% dei costi sostenuti. Le spese sono quelle effettuate e documentate tra il 19 marzo 2020 e la data di presentazione della domanda.

Tra gli interventi finanziabili compaiono:

  • apparecchiature e attrezzature per l’isolamento o il distanziamento dei lavoratori, compresi i relativi costi di installazione;
  • dispositivi elettronici e sensoristica per il distanziamento dei lavoratori;
  • apparecchiature per l’isolamento o il distanziamento dei lavoratori rispetto agli utenti esterni e rispetto agli addetti di aziende terze fornitrici di beni e servizi;
  • dispositivi per la sanificazione dei luoghi di lavoro; sistemi e strumentazione per il controllo degli accessi nei luoghi di lavoro utili a rilevare gli indicatori di un possibile stato di contagio;
  • dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale.

Per la presentazione delle domande è necessario registrarsi ai servizi online di Invitalia, che fornisce supporto nella gestione dei contributi alla struttura del Commissario Straordinario alla ricostruzione dei territori colpiti dal sisma 2016.

Documenti utili

I Video di PMI