Rating di legalità imprese: nuove regole e rilascio online

di Redazione PMI.it

scritto il

Nuovo Regolamento sul Rating di Legalità per le imprese: sul sito AGCM, la piattaforma per richiederlo e ottenerlo gratuitamente: requisiti e novità.

A seguito dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento lo scorso 20 ottobre, ricordiamo che le imprese (sia in forma individuale che societaria) – ed ora anche gli enti che svolgono attività d’impresa – che intendono presentare domanda di attribuzione del rating di legalità hanno a disposizione la piattaforma online WebRating. Lo strumento è messo a disposizione dall’Autorità garante della concorrenza (AGCM) ed è pensato per rendere semplice sia la richiesta di rating sia la comunicazione di eventuali variazioni o la domanda di rinnovo (da sei mesi prima della scadenza).

L’impresa richiedente ottiene il punteggio base (una stella) se rispetta tutti i requisiti di cui all’articolo 2 del Regolamento, adottato con delibera n. 28361 del 28 luglio 2020. Il punteggio potrà essere incrementato di un “+” per ogni requisito aggiuntivo tra quelli previsti all’art. 3 del Regolamento: il conseguimento di tre “+” comporta l’attribuzione di una stella aggiuntiva, fino a un punteggio massimo di tre stelle.

Il rating di legalità ha durata di due anni dal rilascio, è gratuito ed è rinnovabile su richiesta. Oltre ai benefici sul piano della reputazione, il rating di legalità consente benefici anche per ottenere finanziamenti.

=> Rating di legalità: vantaggi per le PMI

WebRating

Per l’utilizzo della piattaforma servono un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) ed un dispositivo di firma digitale del rappresentante legale. La piattaforma contiene i moduli che compongono la domanda, compilabili via web, da firmare digitalmente e trasmettere sempre attraverso la piattaforma. Si accede dal sito dell’Antitrust, utilizzando le credenziali dell’impresa per effettuare l’accesso. Sono anche disponibili un manuale di istruzioni, il nuovo regolamento sul rating di legalità e una sezione dedicata alle FAQ (risposte alle domande più frequenti).

Le domande incomplete, se l’impresa non dà seguito alla richiesta di integrazione dell’AGCM entro 30 giorni, si intendono respinte.

Webrating  presenta diversi vantaggi: registrazione semplice, veloce ed intuitiva; possibilità di stampare una copia del modello prima di compilarlo; compilazione guidata, con la possibilità di salvare i dati e suddividere l’operazione in più momenti; adattamento automatico a natura giuridica e caratteristiche dell’impresa; segnalazione delle informazioni obbligatorie; invio diretto via web; domanda di rinnovo o comunicazione di variazioni rilevanti attraverso l’aggiornamento dei dati già immessi nel sistema.

Rating di legalità

=> Rating legalità imprese in visura camerale

Ricordiamo in estrema sintesi che il rating di legalità è un punteggio attraverso il quale l’Antitrust definisce il rispetto da parte dell’impresa di una serie di requisiti di legalità e correttezza nella gestione del business. Si misura in stellette, da un minimo di una e un massimo di tre.

Ci sono requisiti minimi (sede operativa in Italia, almeno 2 milioni di euro di fatturato nell’esercizio precedente a quello della domanda, iscrizione nel registro delle imprese o REA da almeno due anni alla data della domanda). Il Regolamento sul portale dell’AGCM li indica nel dettaglio.

I Video di PMI