Aree di crisi industriale: finanziamenti alle PMI

di Redazione PMI.it

scritto il

Fino al 2 luglio le PMI delle aree di crisi in Sicilia possono inviare le richieste di finanziamento agevolato.

È attivo dal 3 maggio 2019 l’avviso promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico per finanziare le PMI localizzate nelle Aree di crisi industriale non complesse della Regione Sicilia. Il PON IC stanzia quasi 10 milioni di euro per la concessione di finanziamenti volti a supportare le iniziative imprenditoriali avviate dalle piccole e medie imprese, che siano mirate al rafforzamento del tessuto produttivo locale e all’attrazione di nuovi investimenti.

=> Aree di crisi: sblocco ammortizzatori sociali

L’avviso segue quanto previsto dall’Accordo di programma sottoscritto da MiSE, Invitalia e Regione Sicilia il 16 maggio 2018, volto a sostenere i programmi di investimento al fine di rilanciare le attività imprenditoriali e tutelare i livelli occupazionali.

Finanziamenti

Sono previsti finanziamenti agevolati relativi al contributo in conto impianti e all’eventuale contributo diretto alla spesa, che non potrà essere superiore al 75% degli investimenti ammissibili.

Il MiSE ha anche pubblicato una circolare che dà il via alla selezione di iniziative imprenditoriali nei territori dei Comuni della Regione Sicilia, che sono stati riconosciuti quali aree di crisi industriale non complessa ai sensi del decreto direttoriale 19 dicembre 2016.

Domande

Le domande per l’accesso alle agevolazioni possono essere inoltrate a Invitalia entro il 2 luglio 2019.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali