Umbria contributi alle pmi turistiche: scadenza il 4 maggio

di Roberto Rais

scritto il

La Regione Umbria, con un’iniziativa inquadrata all’interno del Programma di sviluppo rurale 2007/2013, concede un contributo a fondo perduto, nella misura massima del 50%, per l’incentivazione delle attività turistiche. Beneficiari dell’iniziativa possono essere i soggetti privati, siano essi cittadini, piccole e medie imprese, enti, associazioni.

=> Expo 2015: bando per le imprese agricole umbre

In particolar modo, come sancito dal bando dell’iniziativa, potranno essere ammesse al sostegno sia le spese per l’attività di progettazione e di realizzazione di azioni per la valorizzazione del territorio e di tutte le sue componenti, sia attività di realizzazione di supporti promozionale – informativi e pubblicitari. Sono inoltre agevolabili anche le spese generali e di coordinamento organizzativo dell’iniziativa, fino a un limite del 10% della spesa che viene ritenuta ammissibile.Ricordiamo ancora che, per poter partecipare alla gara di assegnazione dei fondi, è sufficiente inoltrare la specifica domanda di aiuto attraverso la procedura telematica (portale SIAN). Una volta stampate, firmate e scansionate, le domande dovranno essere altresì inviate via PEC a direzioneagricoltura.regione@postacert.umbria.it.

Ricordiamo infine che il termine ultimo per la presentazione è fissato al 4 maggio 2015, e che per maggiori informazioni è possibile consultare la seguente sezione di riferimento.