Il Crowdfunding che funziona: ecco il progetto Fattelo!

di Alessia Valentini

scritto il

Si dice che i periodi di crisi economica rappresentino un'opportunità  di cambiamento, perché il paradigma corrente viene messo in discussione e si aprono nuove occasioni per coloro che vogliono realizzare idee innovative: ebbene, in questo scenario il progetto Fattelo! mira proprio a cambiare le carte in tavola e stravolgere il modo di fare impresa in Italia.

=> Leggi i consigli per chi avvia un’impresa

Quattro giovani designer – lavorando da quattro diverse città  (Ancona, Firenze, Milano, Londra) e utilizzando strumenti collaborativi quali Skype, social network e strumenti di project management online – hanno avviato un progetto d’impresa grazie alla piattaforma di crowdfunding Eppela e stanno ora cercando investitori per finanziare la loro idea di riciclo partecipativo.

=> Scopri cos’è il Crowdfunding

Fattelo! è infatti un progetto di Design Open source Partecipativo che vuole spingere la gente a recuperare la capacità  manuale, l’abilità  di costruire e riparare, la capacità  di “pensare con le mani”.

Si propone un modello di design acquistabile (a prezzo quasi simbolico) e replicabile, per arricchirsi di un valore aggiuntivo: la creatività  di ogni singolo. Il successivo obiettivo è raccogliere le customizzazioni del prototipo proposto, che diventa così un progetto partecipato, in cui ciascuno può fornire il proprio contributo al progetto e alla community.
Modificando e migliorando progressivamente i prodotti, si crea un circolo virtuoso di condivisione di idee e progetti.

Tutti gli oggetti prodotti dai designer, inoltre, seguono la filosofia di riuso dei materiali di recupero e di scarto che in questo modo acquisiscono un seconda vita piuttosto che finire nell’immondizia.

I quattro soci fondatori hanno capacità  e conoscenze trasversali che vanno dal product development al business management, passando per il digital marketing e l’e-commerce e condividono via Linkedin Facebook, Twitter, Hello e Youtube tutti loro progetti.

Si presentano su Eppela, piattaforma di crowdfunding per fondare la prima Società  a Responsabilità  Limitata Semplificata (SRLS), che permette agli under 35 di creare una società  con capitale sociale minimo di 1 euro e senza oneri notarili.

=> Leggi i consigli per un e-commerce di successo

L’aiuto economico ottenuto da Eppela, se il progetto avrà  successo, servirà  non solo a coprire i costi di produzione e le spese di trasporto, ma anche a contribuire al decollo del crowdfunding in Italia, che conta su diverse piattaforme – starteed, kapipal, boomstarter, ING… – ma non su un vasto pubblico disposto a finanziare le imprese in modo “partecipativo”.