Contributi per le PMI del Turismo in Sardegna

di Roberto Rais

scritto il

La Regione Sardegna, tramite il suo Assessorato del Turismo, artigianato e commercio, ha diffuso il secondo avviso pubblico relativo al finanziamento degli interventi materiali e immateriali, finalizzati a completare e integrare l’offerta delle imprese turistiche, protagoniste di uno dei principali settori dell’economia sarda.

=> Leggi del Microcredito per nuove imprese in Sardegna

Le risorse disponibili provengono dal PO FESR 2007/2013 e ammontano a 2,2 milioni di euro.

Le risorse saranno destinate a investimenti per l’ammodernamento delle strutture ricettive, con erogazione in conto capitale nel limite del 40 per cento dei costi ammissibili, e fino a un massimo di 200 mila euro.

Secondo il bando, potranno usufruire delle agevolazioni le piccole e medie imprese sarde che svolgono le seguenti attività  ricettive: albergo, villaggio albergo, albergo diffuso e albergo residenziale (aziende ricettive alberghiere); campeggio e villaggio turistico (aziende ricettive all'aria aperta); affittacamere, case e appartamenti per le vacanze – CAV (aziende ricettive extra alberghiere); turismo rurale.

Richiedere il contributo è semplice: basta inviare la domanda entro il 23 agosto 2013 tramite raccomandata o posta celere (in entrambi i casi con avviso di ricevimento) all’indirizzo: Sfirs SpA, via S. Margherita, 4, 09124 Cagliari.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Sardegna

Per maggiori informazioni, contattare il Servizio gestione progetti nazionali e comunitari dell’Assessorato via email all’indirizzo tur.gestioneprogetti@regione.sardegna.it.